.: Come sfuggire al Natale :.

Oramai ci siamo, è la settimana fatidica!
O si sfugge ora… o anche stavolta ci ha fregati!
Proviamo ad elaborare qualche proposta di fuga…

Proposta n. 1
Sostituire con l’aiuto di un ipnotizzatore il dicembre con giugno.
Vantaggio: un buon ipnotizzatore se la sbriga in 5 minuti. Un giochetto di prestigio e dicembre sparisce.
Il Natale non esiste più. Senza sgradevoli sensazioni, si può guardare in faccia il 24 giugno: nessuna festa in lungo e in largo.
Svantaggio: si corre il rischio di prendersi un raffreddore. Aggirarsi in costume da bagno nella fredda notte di Natale rovina la salute.
Nota: si può ovviare al rischio accennato sopra vestendosi pesantemente in giugno.

Proposta n. 2
Pulitura del calendario con particolare attenzione ai giorni dal 24 al 26 dicembre.
Vantaggio: finalmente il calendario è pulito. La data fatale non c’è più.
Guardare il calendario ha adesso un effetto rassicurante.
Svantaggio: la carta geografica non è la Terra, e il calendario non è il tempo.
Il 24 dicembre degli altri potrebbe rovinarci i nostri “giorni bianchi”.
Nota: l’anno scorso ho adottato questo metodo senza nessun successo.

Proposta n. 3
Dicembre: un mese di clausura.
Vantaggio: perderò qualche chilo.
Svantaggio: si rischia di perdere anche la testa.
E’ difficile vivere per un mese in una piccola stanzetta bianca a pane e acqua.
Il pensiero che gli altri stanno consumando il banchetto festivo potrebbe farvi venire l’acquolina in bocca.
Provate a pensare al pane dolce, al patè di fegato d’oca, al tacchino.
Questo non è più assolutamente un sollievo. Ma se vi arrendete… vi renderete ridicoli.
Nota: questo sistema è particolarmente insulso.

Proposta n. 4
Perdere la memoria con una botta in testa.
Vantaggio: Non senza un valido motivo si è potuto stabilire scientificamente che nel caso di un’allergia natalizia emergono due fattori: il primo è il Natale stesso, il secondo è l’allergia. Chi perde la memoria può sfuggire ad entrambe le cose.
Se si sviene, i ricordi perdono di peso e il malato può vedere il Natale sotto una nuova luce.
Svantaggio: la botta in testa. E’ incredibilmente difficile dosare la forza della botta.
Nota: una variante: fatevi dare la botta in testa da un amico in presenza di un testimone. Poi fate causa all’amico e gli spremete fuori un sacco di soldi.

Proposta n. 5
Farsi buddista o musulmano.
Vantaggio: il Natale non ha più significato.
Svantaggio: il Natale esiste comunque.
Nota: ehm.. tanto cosa avete da perdere? Tentar non nuoce.

Proposta n. 6
Rovinare il Natale agli altri.
Vantaggio: la seria preparazione di diversi sabotaggi vi terrà impegnati già a partire dalla fine delle vacanze estive: comperare materiale esplosivo, apprendistato presso un bombarolo.
Arriva il Natale senza nemmeno accorgersene e può anche succedere che non si è ancora pronti… sbrigarsi.
Svantaggio: le piccole innocenti gag che tanto vi sono piaciute… potrebbero provocare nelle vittime la reazione opposta.
Mai dimenticare che le vittime diventano furiose, addirittura pericolose…
Nota: è consigliabile partire per le vacanze subito dopo Natale, o come lo vogliamo chiamare, e andare lontano, molto lontano.

Proposta n. 7
Rimanere intrappolati nell’ascensore.
Vantaggio: si è riparati dal mondo. Inoltre possiamo avere la soddisfazione di rovinare il Natale a chi ci viene a salvare.
Oltre a questo c’è anche la grande soddisfazione che tutti gli altri inquilini del palazzo saranno obbligati a salire a piedi.
Svantaggio: l’isolamento raramente dura più di sei ore. Dopo bisogna cambiare ascensore.
Nota: sistema piacevole se praticato insieme ad un componente dell’altro sesso.

Proposta n. 8
Farsi monaco/suora.
Vantaggio: se si sceglie un ordine che conduce una vita particolarmente ritirata saremo ben protetti: niente albero di Natale, niente addobbi natalizi, niente banchetto, niente festa.
Svantaggio: non si sfugge alla messa.
Nota: si sa quando si entra ma non si sa quando si esce. Sarebbe un peccato rovinarsi i restanti undici mesi dell’anno per un mese passato piacevolmente.

Proposta n. 9
Oragnizzare una serie di dimostrazioni contro la guerra in Iraq.
Vantaggio: la polizia vi aiuterà spontaneamente e farà tutto il possibile per farvi dimenticare il Natale.
Svantaggio: se la polizia non vi arresta, c’è il serio rischio di venire invitati al pranzo natalizio dagli altri dimostranti.
Nota: la scelta della guerra non è importante. Ci si può avvalere di qualunque conflitto, purchè duri da almeno due anni.

Proposta n. 10
Avere un incidente stradale.
Vantaggio: lo shock, la paura, il dolore, l’ambulanza, l’ospedale, il coma, tutto questo è eccellente! Il Natale non è più un giorno idiota del tuo calendario, ma è il giorno del tuo incidente.
Svantaggio: si corre il rischio di vedere le stelle (cometa compresa), di sentire gli angeli in cielo e di ritrovarsi piatto come un biglietto d’auguri natalizio.
Nota: se è tanto importante, si può avere l’incidente già in agosto. Bisogna però fare attenzione che il coma resista per il tempo necessario.

Proposta n. 11
Suicidarsi.
Vantaggio: si pone fine a tutto.
Svantaggio: idea poco originale. Oramai si sa che chiunque può farsi fuori a Natale.
Inoltre può anche succedere un… miracolo natalizio. Sarebbe insopportabile.
Nota: ehm.. superflua in verità..
Avevo ancora altre idee: la prigione, l’LSD, la luna.
Ho rinunciato a queste proposte…
…ma per finire ancora un’ultima proposta:

Proposta n. 12
Fare una lista di proposte per sfuggire al Natale, proprio come ho fatto io.
Vantaggio: una lista simile può rendere bene, ammesso che la si sottoponga alla persona giusta.
Svantaggio: continuando a pensare al Natale si rischia di diventare deficienti.
Nota: Buon Natale a tutti!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in storie e storielle. Contrassegna il permalink.

6 risposte a .: Come sfuggire al Natale :.

  1. Daniele ha detto:

    Felice di ritrovarti e con un post così ironico. Per me la 11.
    Lo so, non è granchè ma è l’unica che ho a disposizione e costa poco.
    Ti linko immediatamente (e ti invidio: la mia importazione manca ancora di due anni…).

  2. minpeppex ha detto:

    Provo a lanciarti la proposta #13: ti chiamo e, in tempo reale, mi aiuti passo passo a trasferire il blog su WP 😀
    Dici che è meglio la 11? vabbé, io c’ho provato 😦 …

  3. ilPizzo ha detto:

    Fare una lista di sistemi per sfuggire al natale, e quindi pensare al natale, è già segno che si è prigionieri del natale 🙂

    Ogni tanto penso che sarebbe meglio un’altra soluzione, arrendersi a tutte le feste, di ogni popolo e ogni religione… Sai che bello, saresti sempre in vacanza (piccolo problema, trovare qualcuno che ti paghi per stare sempre in vacanza…)

    buone feste

  4. mia sorella ha detto:

    Non tornare a casa a natale e andare a c…..e alle Maldive?????

    Ps: l’ansietà per la chiusura di splidner dilaga…

  5. missi ha detto:

    Sono in ritardo per il “Buon Natale” ma, per fortuna, ancora in tempo per il “Buon Anno!!” 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...