.: Preso! :.

Già! Preso! Proprio lui! Radovan Karadžić, in cima alla
lista dei più ricercati per i crimini di guerra nella ex-Yugoslavia.
Era ora, dopo oltre dieci anni di latitanza, tredici per la precisione.
L’arresto è stato annunciato dal presidente serbo Boris Tadić, pare
che sia stato compiuto dalle forze di sicurezza di Belgrado.
 

Di lui ho parlato di recente qua (a quanto pare scrivere di Yugoslavia è ancora
tremendamente attuale!). Perchè le sue responsabilità sono elevatissime.
E’ noto al pubblico perchè è l’uomo che ordinò di sparare sui civili durante l’assedio di Sarajevo,
compensando gli snipers con 50 marchi tedeschi per ogni vittima,
come già raccontai qua, è anche l’uomo che diede via libera al massacro di 7.800 persone
a Srebrenica.
Ma le responsabilità di quest’uomo sono ben altre, e vanno oltre l’immaginazione…
E’ stato un degno allievo di Jovan Rašković,
ed anche il primo ad applicare nei Balcani la sua teoria psichiatrica: quella di usare la
psicologia sociale e delle masse come arma da guerra. Rašković poco prima di
morire orgogliosamente affermò: “Sono il principale responsabile della preparazione
della guerra in Yugoslavia, anche se non della preparazione militare. Ma se io non
avessi creato lo stato emozionale giusto in tutto il popolo serbo, nulla sarebbe successo”.
Karadžić applica in pieno le teorie del suo maestro, d’altronde anche lui
è un bravo psichiatra e, quando è in servizio presso l’ospedale militare di Belgrado,
tra i suoi pazienti ha nientemeno che Slobodan Milošević.
Radovan Karadžić è responsabile, soprattutto nella sua comunità, quella
dei serbi di Bosnia, quella che oggi è diventata la Repubblica Srpska, di aver “pompato” attraverso una campagna
mediatica soprattutto televisiva (ma anche radiofonica e con i giornali) la
popolazione serba di Bosnia a vedere tutti gli altri come nemici. Un’attento attacco
psicologico di massa su tutto il suo stesso popolo, per fomentare le atrocità oramai
ben documentate.
Quindi, non un semplice assassino e mandante di assassinii di massa, ma qualcosa
di più sottile… un fomentatore di odio.
 

L’arresto di Radovan Karadžić rappresenta “un momento storico
per le sue vittime, che hanno aspettato tredici anni per vederlo portato di
fronte alla giustizia”, così il segretario generale delle nazioni Unite, Ban Ki-moon,
riassume la soddisfazione di gran parte della comunità internazionale per la consegna
dell’ex presidente serbo-bosniaco al Tribunale penale internazionale che si
occupa dei crimini di guerra e contro l’umanità compiuti nell’ex Yugoslavia.
 

Ovvio che c’è un rovescio della medaglia. C’è sempre.
Dopo la cattura di Karadzic i Balcani si spaccano in due.
Perchè è ancora presto per dare un giudizio storico sul personaggio, è
ancora personaggio di cronache non concluse.
Quel che è certo è che è accusato dal Tribunale Penale Internazionale per i Crimini nella Ex-Yugoslavia
di crimini contro l’umanità, la vita e la salute pubblica, genocidio, gravi violazioni
delle convenzioni di Ginevra del 1949, omicidio e violazioni delle norme e delle
convenzioni di guerra.
 

Ma i Balcani restano spaccati in due.
I cittadini di Sarajevo hanno festeggiato sfilando nelle strade con bandiere bosniache
e con un corteo di auto in festa. Sarajevo è in festa e saluta la cattura di Karadzic,
ma sembra più che altro uno strano rito per esorcizzare il fallimento della Federazione
della Bosnia Erzegovina e fare banchetto, come avvoltoi, sui serbi della Republika Srpska.
In Repubblica Srpska, invece centinaia di suoi sostenitori hanno manifestato in sua difesa.
D’altronde, i suoi sostenitori affermano che egli non ha maggiori colpe rispetto ad
altri leader di Paesi in stato di guerra, e poi… quella maledetta latitanza
ha fatto di lui un eroe popolare in alcuni ambienti nazionalisti serbi. Ambienti
nazionalisti che aveva creato lui stesso, con il suo uso spregiudicato della
psicologia dei gruppi.
 

Ovvio che un giudizio storico su di lui non c’è ancora, anche se piano piano
a puntate sto raccontando come me la sono vissuta,
ma il giudizio politico
è pronto da un pezzo, anche guardando i fatti da fuori, ed in particolare
dall’altro lato dell’Adriatico. Una volta diventato Presidente della
Repubblica Serba di Bosnia, questo signore non ha ordinato un omicidio,
ma uno sterminio (articolo 5 dello Statuto del Tribunale Internazionale),
mentre la sua attività psichiatrica basata sull’uso dell’arma psicologica
attraverso le TV è classificata come violazione dell’articolo 3 dello Statuto
del Tribunale Internazionale
: creazione di un clima illegale di terrore tra
i civili. Dovrà rispondere anche di questo. Dell’aver fatto una pressione
psicologica tale sui serbi di Bosnia, da averli indotti ad attaccare
credendo di starsi difendendo da un attacco che in realtà non c’era.
Già. La psicologia se usata come arma può essere molto pericolosa… Arma politica,
nelle mani di un leader, arma da guerra, nelle mani del capo di un esercito.
 

Stamattina ho esultato. Finalmente una buona notizia. Era ora.
Ma non basta.
Vogliamo anche Ratko Mladić, il macellaio di Srebrenica.
 

Per approfondire:
Il “wanted” dell’Interpol.
Tribunale Internazionale
(scegliere Karadzic nel menu elenco accusati).
 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in balcani, yugoslavia. Contrassegna il permalink.

18 risposte a .: Preso! :.

  1. alex321 ha detto:

    Per gli USA e per una parte dell’UE dovrebbe pagare.
    Ma ci sono altri che non vorrebbero farlo pagare.

    Per me, deve assolutamente pagare, e non solo per le migliaia di Sarajevo e di Sebrenica, ma anche per le donne profughe a Tuzla, e per i due milioni (ripeto due milioni) di profughi.
    Il tutto per un potere basato sulla guerra e sul terrore.

    Ma sarà estradato all’Aja, al tribunale internazionale. E tutti i tribunali internazionali sono strumenti della politica.

    Quel che fa venire i brividi… è che il suo arresto ha ancora una volta diviso e non unito i Balcani.
    E non c’è pace nei Balcani senza unità.

  2. 1KONAN ha detto:

    LO HANNO PRESO DOPO POCHI GIORNI DAL TUO POST!!!!!
    SCRIVI UN POST ANCHE SU BIN LADEN….E VEDIAMO CHE SUCCEDE.
    MAGARI DOPO CI DAI ANCHE TRE NUMERI PER LA RUOTA DI NAPOLI….
    EHEHHE
    CIAO

  3. macca ha detto:

    Pur avendo cercato d’approfondire la genesi e la storia della guerra nell’ex Jugoslavia, vi sono molti, moltissimi punti oscuri e mai chiariti.
    Stop!
    So che stai pensando di essere di fronte ad una di quelle persone che mette in dubbio la responsabilità di quest’uomo: no, non è così, tutt’altro.
    E’ che davvero vi sono forze, e neanche tanto altenti, che stanno cercando di dare un’altra visione dell’accaduto.
    Non vorrei finisse tutto in niente, con la scadenza del mandato del Tribunale dell’ Aja nel 2010.
    Cioè domani.
    Daniele

  4. alex321 ha detto:

    Finirà tutto in niente.
    C’è poco da fare.
    Ho capito la tua opinione, e la condivido. Che Mr. Karadzic abbia delle responsabilità è indubbio, ma ce ne sono altri… ai quali non vengono date responsabilità.
    E poi ci sono gli assolti.
    Ma si sa, i tribunali internazionali sono prima di tutto politici.

  5. alex321 ha detto:

    E non tralascerei neanche le responsabilità estere… che a volte si annidano in quegli stessi stati che hanno organizzato il tribunale… 😦

  6. storie ha detto:

    …ero molto piccola quando ho capito che babbo natale era una bufala !

  7. utente anonimo ha detto:

    CIAO ALEX SONO MICHELE-JOIYCE-MI TROVO A MOSTAR, APPENA RIENTRATO DA SARAYEVO, SAPEVI CHE Karadžić E’ STATO CATTURATO GRAZIE AD UNA “SOFFIATA” DI Ratko Mladić? saluti!

  8. utente anonimo ha detto:

    Ciao!..lungi da me difendere i crimini compiuti da Karadzic, ma credo che in italia,così come in gran parte d’europa e altrove, ci sia una perpetuante mala informazione, gestita dai media e da chi dettiene il potere!..cose che si sanno, è vero..ma è così anche nel caso della guerra nei balcani!..sono veramente pochi quelli che s’interessano alla sorte del popolo serbo, alle sue vittime e alla colpevolezza dei leader bosniaci e croati!..e ancor meno questo interessa al tribunale dell’aja, fondamentalmente istituito per “giustiziare” i “serbi” criminali!..tutto ciò che riguarda l’infelice operato dei leader serbi viene ingigantito, radicalmente condannato senza chiedersi dei troppi come e perchè!..si condanna tanto il nazionalismo serbo..e che mi dite del nazionalismo croato??..di franjo tudjman, presidente croato che ha ordinato la pulizia etnica di 700.000 serbi dalla croazia nel 1995??..vi parla una diretta interessata!vivo in italia da diversi anni e non ho ancora conosciuto una, una sola persona al corrente dei fatti della guerra nella ormai estinta “Republika Krajina”!..qualcuno mi può accusare di essere di parte, ma vi assicuro che non è così..ho sentito troppe volte entrambi i volti della guerra e sono giunta al punto di farmi un’idea quanto più oggettiva dei fatti!..in nessuna guerra c’è un solo colpevole, ed è questo anche il caso dei balcani..si tratta di interessi, manipolazioni, accordi tra i potenti delle varie controparti,accordi tra leader croati,serbi e bosniaci insieme!! consiglio a tutti voi solo di informarvi meglio e non fermarvi all’apparenza e alla manipolazione dei media!..ciao. Martina

  9. utente anonimo ha detto:

    Karadzic è un criminale?! Allora perchè non è criminale Bush? Perchè non è incriminato Clinton? Perchè non processare Blair?! Perchè non processare tutti i pesi che hanno partecipato ai bombardamenti della Serbia nel 1999?!?! Furono uccisi anche in quell’occasione civili innocenti! Ah già…scusate…sono solamente serbi, poco importa!
    Vergognatevi! Avete la bocca piena di parole di saggezza, di giudizi espressi in base a fonti “contaminate”! Ma aprite gli occhi! Il popolo serbo è stanco di essere in continuazione accusato di ogni problema che si pone sui Balcani! Di solito quando si litiga non si litiga da soli!!! Così anche per la guerra…non si spara solo in una direzione! DIO! Definiti un uomo che ha ordinato di uccidere (come voi credete)…ma allora i signori Bush, Berlusconi, Blair, Sarkozy, Clinton, Barak,…( e molti altri)…non hanno fatto e ancora fanno la stessa cosa?!??! Ma allora perchè loro non vengono definiti assasini?! Invece di condannarli, si venerano perchè sono i predicatori della democrazia! PAGLIACCI! ASSASINI! finirà anche questa era…finirà anche l’impero capitanato dagli USA…e allora molti di voi si mangeranno i co…ni!

  10. alex321 ha detto:

    Che Bush sia criminale non c’è dubbio, così come di criminali ce ne sono tanti. Questo però non può cancellare le altre responsabilità. E’ come dire che un ladro non sia tale solo perchè altri hanno rubato più di lui.
    Per quando riguarda Karadzic, le responsabilità sono tante. Dalla ritirata di Tuzla del 15 maggio 92, all’assedio di Sarajevo, a Srebrenica, al massacro di Kapija a Tuzla il 25 maggio ’95. Responsabilità gravi. E non è una pagliacciata.
    Poi, le responsabilità sono individuali, quindi quelle di Karadzic non possono ricadere sul popolo serbo, come lasci intendere. E te lo dice uno che nel ’99 era in prima fila contro i bombardamenti NATO sulla Serbia.
    Auguri.

  11. LEONIDA1983 ha detto:

    Eri in prima fila?? Dove a guardare i bombardamenti in tv?! Oppure in prima fila a guardare gli aerei decollare da Aviano?!?
    Non dico che non sia giusto processarlo e dopo accusarlo se dovesse esserci ragione! Ma trovo una pagliacciata assurda tutta la storia che si crea per questi crimini che si addossano solo a lui!?
    I bombardamenti sulla Serbia li avrà ordinati qualcuno! Bene…allora si processino queste persone!
    E i serbi cacciata dalla Croazia?! Dove sono i responsabili!? I serbi cacciati dal Kosovo e Metohija? Dove sono i responsabili di questo crimine?! Ah gia…dimenticavo, le vittime sono i CATTIVI serbi! Perciò va bene così!
    Il vero problema che la giustizia NON È UGUALE PER TUTTI! Varia a secondo se sei schiavo degli amerciani, oppure no.
    Stati Uniti d’America, costruiti sulla strage di un’altro popolo…gli Indiani d’Amercia…oggi vengono trattati come cani randagi e costretti a vivere nelle riserve naturali! Ma che bella esportazione di democrazia e di paese libero! Sì libero, ma solo se fai come dicono loro oppure non dai fastidio alla persona sbagliata! E io dovrei essere giudicato da animali di questo genere?! MAI!
    Puoi pure spacciarti come serbo…e puoi illudere la gente che non conosce a fondo la culura e la storia (serba)…ma non illudi me e gli altri.
    Quasi quasi…provo compassione nei tuoi confronti!

  12. LEONIDA1983 ha detto:

    …perchè non intervengono in Palestina i tuoi amici americanio?! Oppure lo stato italiano, le varie associazioni di cagnolini comandati dagli U.S.A. come la NATO. Perchè non vanno a difendere i bambini che vengono uccisi?! Ah già…ad attaccare è lo stato fatasma di Israele! Alleato…perciò, si cambiano i pesi e le misure…e quello che sarebbe stato giudicato atto crudele e condannato da tutto il mondo, passa ad un’azione dovuta, obbligatoria per sconfiggere i cattivi…Hamas in questo caso! Ma in che mondo vivi?! Ma non le vedi tutte queste cose?!
    Israele ha studiato da tempo questo intervento…tutto pronto! Hanno sfruttato anche il periodo del passaggio di Obama alla casa bianca! tutto studiato…così gli USA non intervengono e la scusa è ” non avevano presidente”…ovviamente il mondo intero non muove 1muscolo se non è per ordine del padrone oltre oceano…beh…è vero…Karadzic è un crudele assasino. Mostro! Bush, Berlusconi, Sarkozy, Chirac, Clinton, Olbrait, Solana, … questi sono solo “stupidi”, scemi, poverini, fantocci,… Quante vittime ha causato Bush?
    Quante ogni singola persona sopra citata!? Quante?
    Rifletti!

  13. alex321 ha detto:

    Si ma cosa c’entra tutto questo? Ok va bene, andrebbero tutti processati, ma questo non rende Karadzic o Mladic meno colpevoli.
    E per me la questione è chiusa. Non do da mangiare ai troll.

  14. LEONIDA1983 ha detto:

    Ovviamente…appena una voce è fuori dal coro…si preferisce evitare qualsiasi discorso.
    Segno di particolare maturià…

  15. LEONIDA1983 ha detto:

    Mi definisci “troll”…per quale motivo? Solo per il fatto di aprire gli occhi alla gente…e non stare nelle tue idee anti-serbe? Allora lasciami dire una cosa…SONO FIERO DI ESSERE UN “TROLL”.
    Ignorami…di solito è questo il metodo più utilizzato…no? Bravo…è così che si fa. Chiudi la porta…e continua a predicare solo a gente che la pensa come te…
    Eri a Kragujevac…beh…buon per te…allora sai cosa mi chiedo? Quanto ti pagavano per aiutare la gente che odi?! Non credo si trattasse di volontariato…non staresti qui a sputare sulla Serbia e sui serbi! Comunque…sono convinto che tu non sia niente di tutto questo… Però…se davvero tu sei serbo…dovresti vergognarti!
    Sono due tipi di persone che fanno male a tuta l’umanità…gli estremisti e i codardi! Mi chiedo come puoi amare oppure rispettare gli altri, quando non hai rispetto del tuo paese? Della tua gente?! Delle tue radici?! Di tutte quelle vittime serbe, che sono morte per mano di quelli che tu esalti e ricordi come vittime innocienti!
    Mi chiedo come tu faccia a guardarti allo specchio…a tornare (se ancora ci torni) in Serbia e guardare quella gente?! Magari fingi…lo spero tanto…vorrebbe dire che ti rendi conto di quanto sei vigliacco.
    Con questo non dico che “dall’altra parte non vi sono vittime innocenti”…ma per Dio…da che mondo è mondo…se ognuno di noi ascolta il proprio cuore…saprà riconoscere che il dolore per la morte di una persona cara è molto maggiore della perdita di uno “sconosciuto”!
    Ciò che non riesco a comprendere nel tuo comportamento è questo…non è possibile…e mi rattrista pensare che tu sia serbo.
    Anche se, ripeto e ribadisco…non la bevo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...