.: Idee per l’estate :.

Sarà che è estate piena, o siamo tutti un po’ stanchi? Chi lo sa… forse semplicemente non ce ne tiene più di lavorare 🙂
Allora se non ce ne tiene, non parliamo di lavoro. Parliamo semmai di vacanze.
Vediamo allora cosa offre questa estate, possibilmente a basso costo e non troppo lontano, almeno senza cambiare continente.

Tanto per cominciare, un bel festival di musica e teatro, bello perchè non si tiene nei teatri, nè al chiuso nè all’aperto, ma agli angoli delle strade, e pensate che è oramai giunto ormai alla 23ª edizione. Si terrà dal 14 luglio al 3 agosto, ed è il festival BELEF, che dal 1985 ogni estate avvolge Belgrado di musica, teatro e spettacoli ad ogni angolo di strada.
Il festival è pensato proprio per “conquistare” la città, promuovendo eventi in location particolari e coinvolgere persone normalmente poco interessate a questo tipo di proposte culturali.
Il tema di quest’anno è “missione culturale”, e gli spettacoli sono organizzati nei luoghi dove “la pulsazione urbana” è più forte, cercando così di creare un’unica opera d’arte attraverso l’evento pubblico e la partecipazione attiva.
Il festival propone un ricco programma sia per chi vive a Belgrado, sia per i numerosi turisti.
Per approfondire: sito Belef

Spostiamoci più a sud. In Montenegro si dice che tutte le strade portano a Budva, dove dal 1° luglio al 29 agosto si svolge il festival Grad teatar (La città teatro), pronto a incantare i visitatori e i turisti occasionali. Nel corso degli anni Grad teatar è diventato anche un centro di produzione culturale importante. Nelle ultime 22 edizioni, infatti, la città vecchia di B udva, con la sua cittadella austriaca trasformata in teatro all’aperto, ha ospitato un’infinità di spettacoli teatrali, di danza e di poesia.
Per contribuire all’atmosfera fantastica, tutte le manifestazioni teatrali hanno inizio a mezzanotte e vengono presentate anche sulle spiagge, nei cortili dei monasteri, al porto vecchio, sulle piazze e persino tra le fondamenta di una basilica paleocristiana.
Il motto dell’edizione del 2008 è: “La realtà può distruggere il sonno; perché non distruggere col sonno la realtà?”, e i temi alludono al periodo del Rinascimento, e all’intrecciarsi del sonno e della veglia.
Per approfondire: GradTeatar.yu

Anche la regione dei “grandi laghi” della Macedonia può vantare un festival importante. Ohridsko leto, che è alla 48ª edizione, verrà aperto con il concerto di Jessye Norman e l’orchestra nazionale macedone, e fino al 20 agosto offrirà una varietà di concerti di musica classica, teatro e danza.
L’evento centrale sarà senz’altro la rappresentazione del dramma “Caligula” di Albert Camus, in coproduzione con il Gavela Teatro di Ljubljana, il Teatro Pandur di Zagabria, il Festival di Ohrid, il Grad Teatar di Budva, il Teatro Ulisse di Brioni ed il Festival Mittelfest di Cividale del Friuli.
La curiosità è che questa produzione visionaria, affidata alla regia dello sloveno Tomaz Pandur e situata in uno spazio-tempo di idoli dorati e di non-luoghi, sarà rappresentata all’antico teatro romano, chiudendo così il ciclo dell’assurdo creato da Camus.
Per approfondire: Ohridsummer.mk

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in balcani, vita. Contrassegna il permalink.

2 risposte a .: Idee per l’estate :.

  1. MattBeck ha detto:

    OT. Serve la mobilitazione URGENTE di tutti i blogger per Violet.

    Petizione

    Il blog

    Fai girare la storia. Firma anche tu la petizione. Grazie.

  2. ladolcetempesta ha detto:

    SMUACKKK

    e mo vado a leggere la petizione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...