.: La centrale Enel di Torrevaldaliga Nord :.

La centrale Enel di Torrevaldaliga Nord è ancora in costruzione.
Quando sarà finita, brucerà 3.900.000 tonnellate all’anno di carbone.
In tal modo, produrrà 375.000 tonnellate all’anno di ceneri. Perchè il
resto della massa va in fumo.
Quindi, l’emissione di fumi sarà pari a 8.400.000 metri cubi all’ora, per 17 ore
al giorno e 6.500 ore l’anno.
 

Scendiamo nel dettaglio e vediamo cosa c’è nelle emissioni:

  • 5.850 tonnellate all’anno di ossidi d’azoto (NOx)
  • 3.900 tonnellate all’anno di ossidi di zolfo (SOx)
  • 780 tonnellate all’anno di particolato fine
  • Quantità difficilmente calcolabile di metalli pesanti, ma anche mercurio, vanadio, nichel, cromo
  • Una piccola quantità di Radionuclidi
  • 67 sostanze ritenute cancerogene e/o mutagene proprie della
    combustione del carbone, di cui 55 interferiscono patologicamente con lo
    sviluppo del cervello e del sistema nervoso e 24 sono dimostrate
    carcinogene

  • 10.730.000 tonnellate all’anno di anidride carbonica (CO2)


 

Niente paura! E’… Carbone Pulito!!!
 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, madeinitaly, roma. Contrassegna il permalink.

14 risposte a .: La centrale Enel di Torrevaldaliga Nord :.

  1. utente anonimo ha detto:

    Cosa aspettiamo a farle nucleari?

  2. rigirandola ha detto:

    Ale il commento 1 è pane per i tuoi denti… :), ma non risponderai, eh???

  3. mata63 ha detto:

    Tu cosa c’entri coi cugini di campagna? E poi, la scadenza te l’ho ricordata io, quindi… la tua posizione è completamente diversa, tranqui. 🙂

  4. acuacheta ha detto:

    Beh, certo!
    Quando l’energia esce da li è sicuramente pulita!!!
    Tutta la schifezza viene dispersa nell’atmosfera nooo?????
    Ecchediamine!!!
    😦

  5. Maryanna1982 ha detto:

    doto che in materia sono un po’ ignorante…vorrei fare una considerazione anche se non so se sia giusta o meno…
    premettendo che qui,in Italia esistono piu’ furbi che onesti..secondo voi,se si facessero le centrali nucleari le scorie radioattive verrebbero smaltite indoneamente?
    e poi le centrali nucleari sono davvero sicure?
    chissa’…

  6. macca ha detto:

    Come i gamberi siamo.
    Daniele

  7. utente anonimo ha detto:

    Tutto è relativo. Occorre vedere il carbone sporco cosa produce…

  8. utente anonimo ha detto:

    Alex, mi sembra cha avevi già fatto riferimento in un un tuo post alla VI° Conferenza nazionale sulle Nuove Energie che si è tenuta a Grottammare lo scorso Aprile. In tale occasione tra gli interventi c’è stato anche quello del Prof. Cardone sulla “Fusione a Confinamento Inerziale Acustico (AICF)”. In questo sito http://www.redhero.splinder.com si puo’ vedere un riassunto del lavoro di ricerca del prof. Cardone.
    Dagli un’occhiata, forse ti puo’ interessare.

  9. alex321 ha detto:

    Beh veramente durante l’intervento di Cardone… ero lì…

  10. utente anonimo ha detto:

    …di male in peggio!

  11. utente anonimo ha detto:

    Beh…una centrale(termoelettrica) a emissioni zero non esiste! questa è una tra le più efficienti d’eurpoa…e cmq emette meno sostanze inquinanti di prima(quando era a olio) sia per il diverso tipo di sostanza che brucia sia per innovativi metodi di smaltimento(e recupero) delle ceneri…e cmq rispetta le normative di emissione! sono tutti bravi a parlare…xò poi vogliono tutti l’ elettricità in casa…

  12. alex321 ha detto:

    Il carbone… meno sostanze inquinanti dell’olio?
    Certo, che in Italia il livello di indottrinamento è diventato davvero un insulto alla termodinamica….

  13. utente anonimo ha detto:

    io non ho mai detto che il carbone produce meno sostanze inquinanti dell’ olio combustibile…ho detto che la centrale,ora che è a carbone,produce meno inquinanti di quando era ad olio…il che significa che per smaltire la robaccia emessa dall’olio si poteva fare poco….perchè non ci sono le dovute tecnologie…per il carbone invece è diverso…queste tecnologie esistono e vengono usate…e non me lo sto inventando io…lo dicono persone come Carlo Rubbia…

  14. alex321 ha detto:

    Invece per smaltire la robaccia del carbone… 🙂
    Oh, ma è mai possibile che non appena si risponde a qualcuno, inizia subito la vecchia tarantella del “non sono io che lo dico, ma…” e giù a citare fonti considerate autorevoli :))
    Eppure basterebbe studiare da se, magari criticamente.
    Cmq se la questione è questa, allora la migliore risposta è già stata scritta in questo post, al commento #1.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...