.: Dal rischio alle politiche di prevenzione :.

L’Associazione VAS Verdi Ambiente e Società, in collaborazione con A.I.C.A., Scholé
Futuro e RI.B.E.S. organizza un Convegno Nazionale sulla Comunicazione Ambientale.
L’incontro “Dal rischio alle politiche di prevenzione” è in programma a Torino il 10
Maggio.
Le attività umane stanno alterando il pianeta a una velocità mai registrata
prima. La popolazione mondiale è raddoppiata dal 1960 ad oggi. Per garantire lo stato di
salute, legato all’interazione dell’uomo con l’ambiente, occorre che gli
amministratori pubblici e privati applichino il principio di precauzione, che
prevede la protezione dell’ambiente prima ancora che venga stabilita una relazione
certa causa-effetto sulla pericolosità di una sostanza.

Chi comunica deve essere
autorevole, eticamente corretto, deve modulare la comunicazione sul ricevente con
messaggi chiari, comprensibili. I tecnici, i ricercatori, i medici devono essere in
prima linea nel realizzare un tale sistema informativo. Occorre parlare dei rischi
reali e potenziali per la salute legati all’inquinamento anche in situazioni non
estreme, derivanti da catastrofi.
Parlare dei rischi per la salute da inquinanti in
momenti di normalità permette di comunicare correttamente nei momenti di emergenza.
Non solo. Permette di intervenire prima di conseguenze drammatiche, che porteranno
allo strombazzamento mediatico quando i danni saranno già consolidati. La comunicazione ambientale
non dovrebbe limitarsi alla denuncia di eventi catastrofici, bensì anche presentare
la perdita di salute da danno ambientale acuto e cronico. Il Convegno Nazionale
sulla Comunicazione Ambientale è presieduto da Giorgio Diaferia, medico e
giornalista, consigliere nazionale VAS e ISDE.
 

Per il programma del convegno: http://comunicarelambiente.blogspot.com/
 

Cronaca dall’Interno
 

Stamattina sono stato svegliato non dalla sveglia, ma dagli uccellini che
canticchiavano. Nonostante questo, mi prende una sensazione di gelo, e
tante altre brutte sensazioni.
Cerco di riprendermi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in salute, stress. Contrassegna il permalink.

4 risposte a .: Dal rischio alle politiche di prevenzione :.

  1. storie ha detto:

    gelo?…a maggio?
    🙂

  2. storie ha detto:

    gelo?…a maggio?
    🙂

  3. Comicomix ha detto:

    Purtroppo in Italia siamo immersi nella cultura dell’emergenza, e ci si occupa dei problemi solo dopo che il danno è evidente.

    La prevenzione è importante sempre, e su certi aspetti è addirittura l’unico maodo di preservare la salute.
    ^_^

  4. Mollie ha detto:

    Sedere scoperto?

    ;-P

    Negli ultimi 200 anni, mi pare, la popolazione mondiale sia SESTUPLICATA, che facciamo di questi uomini che stanno esaurendo le risorse del pianeta, li eliminiamo in massa??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...