.: Il mezzo mobile in coma :.

Il mezzo mobile procede spedito lungo l’autostrada Leonardo Da Vinci,
che unisce Roma all’aeroporto di Fiumicino. Non c’è traffico, si
fila lisci come l’olio. Ad un certo punto c’è una curva, un cavalcavia: prima
una leggera salita, poi la discesa, tra l’Hotel Hilton e gli
hangar di Alitalia.
E’ un attimo, ma un attimo senza scossoni, senza rumori, poi il motore scende di giri, inutile
accelerare, non ci sono più scoppi nel motore, il mezzo mobile mi
muore sotto i piedi e si ferma. Spento, senza più andare in moto.
Ok, è in coma. Sono rimasto a piedi. C’ è voluto il carro
attrezzi.
La diagnosi è abbastanza pesante. La rottura della catena della
distribuzione ha causato lo spegnimento. Ma la stessa rottura
ha anche causato il piegamento delle valvole. Una delle valvole
piegate, ha poi forato la guarnizione della testata, causando
una perdita d’olio.
Insomma, ci sarebbe da rifare mezzo motore… 😦
Qui ovviamente sorge l’amletico dubbio: riparare o
rottamare?
Ma su questo ovviamente seguiranno aggiornamenti, o magari
ulteriori autopsie. 🙂
 

Lettura consigliata del giorno:

Lo stupore degli sconfitti (Altrenotizie)
.
 

Cose serie
 

Cercasi medici volontari per missione in Brasile
 

L’associazione Humanitarian Help for Poor People (H.H.P.P.) Onlus nasce il 27 Marzo
2003 con il solo scopo di aiutare le popolazioni più povere del mondo portando loro
aiuto sanitario, umanitario e alimentare. I soci sono esclusivamente volontari che
gratuitamente offrono una parte del loro tempo per gli scopi statutari, provvedendo
integralmente alle spese di viaggio e soggiorno nelle missioni sanitarie a cui
partecipano. Le missioni sono della durata di circa due settimane, proprio per non
incidere troppo sul lavoro dei partecipanti. La prossima missione si svolgerà nel
mese di Maggio in Brasile a Salvador Bahia. Saranno effettuate visite mediche e
consegnati farmaci agli abitanti
delle favelas di Amaralina. L’associazione si rivolge a medici di medicina generale
e pediatri che siano interessati a dedicare un po’ del proprio tempo a favore delle
popolazioni bisognose.
Per informazioni: www.humanitarianhelp.it.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in vita. Contrassegna il permalink.

12 risposte a .: Il mezzo mobile in coma :.

  1. minpepp ha detto:

    Visto il danno ingente al mezzo mobile, secondo me se ripari rischi di buttar via una cifra per avere ancora un mezzo mobile in coma attaccato al respiratore. Al posto tuo mi guarderei le offerte in giro e rottamerei… ahò, prima o poi arriva per tutti il momento di dire addio a questo mondo crudele!!!

  2. minpepp ha detto:

    Visto il danno ingente al mezzo mobile, secondo me se ripari rischi di buttar via una cifra per avere ancora un mezzo mobile in coma attaccato al respiratore. Al posto tuo mi guarderei le offerte in giro e rottamerei… ahò, prima o poi arriva per tutti il momento di dire addio a questo mondo crudele!!!

  3. utente anonimo ha detto:

    Anche se il mezzo mobile è entrato nel nostro immaginario groupie come tuo fido compagno di avventure fra la monnezza, credo che sia giunta l’ora di una degna sepoltura. E’ morto con onore comunque, è morto correndo, come tutti gli eroi.
    Se cambi che prendi? Nuovo? Usato? Utilitaria? Media? Suv?

    Angy sloggata garagista mode on

  4. arancioeblu ha detto:

    Io penso che le macchine vadano tenute finchè muoiono, a dimostrazione di questo ti dirò che la mia ha festeggiato ieri i 190.000km.
    Ma direi che il “mezzo mobile” va sostituito

  5. minpepp ha detto:

    Angy… SUV? chiedi ad Alex se si fa il SUV??? ma allora vuoi proprio una martellata in testa!!! ;-DDDDD

  6. alex321 ha detto:

    No signore e signori. Niente SUV!!! Il mezzo mobile vivrà! Seguiranno aggiornamenti.

  7. alex321 ha detto:

    No signore e signori. Niente SUV!!! Il mezzo mobile vivrà! Seguiranno aggiornamenti.

  8. AngyBi ha detto:

    Sì Minpepp in effetti subito dopo averlo scritto mi sono resa conto.
    Vado a darmi una martellata…

  9. alex321 ha detto:

    Va beh sei esonerata dalla martellata, su 🙂

  10. rigirandola ha detto:

    Buonasera caro
    :))))
    Parole parole parole
    🙂
    Smack

  11. alex321 ha detto:

    Evidentemente le parole sono uno strumento di comunicazione.
    Poi, certo, c’è chi ci riesce e chi no.

  12. golem79 ha detto:

    bah io ti consiglierei di rottamare…in questi casi rischi solo di spendere altri soldi per riparazioni infinite…

    ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...