.: Senza parole :.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in fuffa. Contrassegna il permalink.

20 risposte a .: Senza parole :.

  1. alex321 ha detto:

    Oggi non parlo.
    Le immagini parlano per me.

  2. lorypersempre ha detto:

    Vero. E dicono un sacco di cose tristi 😦
    Leela

  3. Sydbarrett76 ha detto:

    non sono sicuro di aver capito…mi viene solo da pensare che la bionda sia per riprendersi da Ciarrapico…

  4. Maryanna1982 ha detto:

    mi chiedo come si possa essere cosi’ ottenebrati dalle idee politiche o qualsiasi altra idea da poter progettare una strage, ma ancora piu’ si deve prorpio essere stafatti per uccidere bambini…
    i bambini sono la cosa piu’ innocente, e bella che esista..quando mi trovo in qualche reparto di oncologia pediatrica per volontariato,spesso mi nascondo in qualche angolino e piango..senza farmi vedere da nessuno,senza che nessuno di quei bimbi pensi che abbia pieta’ di loro…perche’ quelle mie lacrime nascono dalla voglia di comprendere cosa abbia fatto di male quel bambino per meritare una malattia del genere…oppure cosa abbia fatto di male per meritarsi un’esperienza tramautica come questa della foto…questa bambina ce l’ha fatta..ma quanti bambini ogni giorno non ce la fanno…

  5. fraba ha detto:

    mi chiedo chi sia quello “sguardo espressivo” nella foto 4 😉

  6. acuacheta ha detto:

    Perchè?
    Ci sono parole???

    Io ho avuto solo lacrime per la penultima foto….
    Buon caffè….

  7. utente anonimo ha detto:

    Penso di poter comprendere il filo conduttore che lega tutte le immagini che hai inserito, o perlomeno lo capisce fin troppo bene il mio stomaco.
    Vorrei se possibile sapere da dove hai preso questa immagine:http://img172.imageshack.us/img172/6308/strageeg2.jpg e se ce ne sono altre…
    Grazie,
    Clanity184.

  8. alex321 ha detto:

    Sì. Ce ne sono molte, di quell’evento. E’ stata scattata subito dopo i minuti più concitati della strage di Beslan, e se provi con google… ne troverai molte, di immagini. Anche peggiori di quella.

  9. Comicomix ha detto:

    E dicono un sacco di cose.
    😦
    Mister X di COmicomix

  10. utente anonimo ha detto:

    STRAGE DI BESLAN.
    mi domando quanti se ne ricordano ancora; rammento che all’eppoca nel comune dove lavoro si pensava di dedicare un luogo alla memoria di quei bambini, ma non fu fatto; approvai questa decisione in quanto il modo migliore, e forse l’unico, per commemorare queste vittime (e le vittime sono innocenti sempre soprattutto se bambini) è il ricordarsene sempre (ed ogni volta che guardo i miei figli io me ne rammento sempre) e soprattutto l’educare i nostri figli al rispetto per gli altri e per tutte le diversità!
    E poi, vista questa immagine e tutte le altre di tutte le altre guerre più o meno conosciute non mi si venga a dire che la guerra, a volte, è un male necessario; la guerra (lo scontro in genere) NON E’ MAI UN MALE NECESSARIO!!!!

  11. utente anonimo ha detto:

    Ho una sorella di 19 mesi, ed io ho 24 anni, non cè giorno ch enon la guardo e mi emoziona l’anima….guardare quell afoto e vedere una bambina, in quello stato mi toglie il sorriso e mi chiedo come si fà??come si può…fare ciò ad dei bambini…Vergogna!!!

  12. pieroC ha detto:

    Alex, le immagini dicono più delle parole.

    Questa è la mia splendida “Valle del Simeto” (vista dal mio terrazzo) un territorio ricco di agrumi, uliveti fichidindia, mandorli, pistacchi ed ortaggi.
    Attigua al parco dell’Etna, che vorrebbero trasformare in una immensa discarica con un mega-inceneritore.
    Non molliamo, continuiamo la nostra lotta, in Sicilia, a Napoli ed in tutt’Italia.
    hasta siempre

  13. alex321 ha detto:

    E’ bellissima, la tua valle…
    …da difendere.

  14. utente anonimo ha detto:

    siamo “noi” che facciamo queste cose; perchè non cambiamo il nostro cuore in meglio? Il male che vediamo attorno a noi non è altro che insieme di “briciole” di male che ognuno porta dentro sè! Se decido nel mio cuore di cambiare e mi sforzo e “lavoro” per attuarlo, allora le conseguenze saranno…il mio cambiamento e anche gli altri cambieranno…
    non è utopia, solo non guardare la pagliuzza nell’occhio dell’altro quando nel mio c’è una trave…
    …le foto sono stupende… e mi invitano ancor più a cambiare per “cambiare”

  15. macca ha detto:

    L’unica che parla, oggi, per me è quella con il reggicalze…
    Perdonatemi!
    🙂
    Daniele

  16. fraba ha detto:

    quoto daniele 😉

  17. alex321 ha detto:

    In realtà la bionda sta lì per gli occhiali, non per il reggicalze, ma questa è un’altra storia 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...