.: Per domani. Fotocatalisi :.

Domani 24 gennaio si terrà al Dipartimento dei Lavori Pubblici del Comune di Roma
la presentazione dei sistemi fotocatalitici ecoattivi.
Magari a qualcuno sembrerà di aver letto qualcosa in arabo. In tal caso, sono
tecnologie innovative applicate all’edilizia che sfruttano il fenomeno
della fotocatalisi, cioè quel processo naturale che consente ad una sostanza
di modificare la velocità di una reazione chimica attraverso l’azione della luce.
Il meccanismo di azione dei sistemi fotocatalitici consiste nel generare
delle sostanze ossidanti che eliminano composti organici ed inorganici presenti
nell’atmosfera.
In tal modo, l’applicazione delle tecnologie fotocatalitiche all’edilizia
consente di ottenere notevoli vantaggi, sotto il profilo del disinquinamento dell’aria,
sia interna che esterna, della decontaminazione batterica e biologica,
dell’autopulizia delle superfici e del mantenimento delle caratteristiche
estetiche e di colore degli edifici.
Utilizzando i sistemi fotocatalitici attivi nell’edilizia, da un lato si assicura
una migliore manutenzione dell’edificio e dall’altro si garantiscono condizioni di
aria meno sporca o quanto meno… meno inquinata nell’ambiente circostante, sia
esso interno o esterno all’edificio.

Per chi è incuriosito dal fenomeno fisico della fotocatalisi, c’è la voce
in Wikipedia.
 

Per approfondire ulteriormente, a livello universitario, c’è questo PDF
nato presso l’Università di Lecce.
 

Sulla giornata di domani, c’è il comuncato su

Rinnovabili.it
. Sullo stesso sito, si possono trovare molte altre informazioni
sull’argomento. 😉

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ambiente. Contrassegna il permalink.

8 risposte a .: Per domani. Fotocatalisi :.

  1. kymma ha detto:


    Ti auguro una buona giornata by imma

  2. maddyaff ha detto:

    wow, non ne avevo sentito parlare, ma è davvero interessante!!!

  3. storie ha detto:

    qui per “disinquinare” l’aria abbiamo gia il “termosupervalorizzatore”!

    ..beh…c’è chi può!

    🙂

  4. Mollie ha detto:

    Bello!
    Chissà quando scopriranno che questi rivestimenti disinquinanti magari provocano danni irreversibili alla salute…
    Scusa so’ malfidata.
    Ciao.

  5. acuacheta ha detto:

    Beh, diranno che sono dannosi appena tireranno fuori qualcosa di nuovo che costa di più….
    Scusa, ma sono malfidata anch’io…
    😉

  6. AngyBi ha detto:

    “Quando i reagenti diffondono sulla superficie del fotocatalizzatore vengono chemiabsorbiti su un sito attivo e possono partecipare a reazioni redox.”
    !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Non ho capito una cippa lippa su wikipedia Alex….Era mica meglio un post dove ce la spiegavi tu la fotocatalessi…catalisi?

    Seconda domanda: manto stradale con ecorivestimento? Che è?
    Una cosa speciale che devono mettere sulle strade?
    Perchè ho la sensazione che avremo un bel po’ da aspettare?

  7. 1KONAN ha detto:

    alex ho visto il tg….nessuno vuole i rifiuti, il commissario ha detto che andrà fino in fondo…e intanto napoli annega nella merda!!! come cavolo ci si tira fuori da questa situazone? la gente della campania ha capito che se vanno avanti così tra qualche settimana non avranno neanche lo spazio per passeggiare tanti sono i rifiuti????
    …ah dimenticavo: hanno arrestato 6 pezzi di m—- che bruciavano su suoli agricoli cavi per ricavarne rame!!!! guarda un po cosa si sente dire!!!

  8. utente anonimo ha detto:

    Bella questa cosa della fotocatalisi.

    Ma perche’ quando tecnologie del genere sono disponibili, non vengono imposte per legge, o quanto meno non se ne incentiva per legge l’utilizzo?

    @1konan
    Napoli non annega nella merda. Ho appena percorso la strada che va dall’uscita della tangenziale a via cilea, lungo Via Manzoni, Virgliano, Via Posillipo, Via Caracciolo, Porto, Via Marina, Stazione Centrale.

    Non una carta a terra. Bidoni nuovi, vuoti e puliti. Una piccola Svizzera.

    Dalla via Doganella in poi… è un’altra Napoli. Quella che i non napoletani possno ammirare in tv. Uno schifo disgustoso.

    E il confronto tra le due Napoli (assieme alle dichiarazioni di tutti i politici coinvolti) mi aumenta l’ulcera fin quasi a soppiantare lo schifo endemico.

    Adam

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...