.: Intanto negli USA… :.

L’impianto nucleare di Indian Point non è sicuro e scarsamente funzionante. Per
questa ragione è stato chiesto che venga definitivamente chiuso.
Secondo un editoriale del New York Times, la Commissione per la regolamentazione
del nucleare dovrà decidere entro il prossimo anno o due se concedere ad
Indian Point di rimanere funzionante dopo che le sue licenze per i due
reattori scadranno nel 2013 e nel 2015.
L’impianto potrebbe essere vulnerabile ad attacchi terroristici, ma la cosa
grave è che ha un record di falle, incidenti e danni ambientali e rappresenta
un pericolo per i 20 milioni di residenti in un raggio di 50 miglia.
 

Campania
 

Un argomentazione interessante, anche se politicamente schierata,
è pubblicata su Il pane e le rose.
Inoltre, ad Aversa, c’è
vita intelligente, e lo dimostra la lettera che linko.
Segnalo anche con piacere la notte di un vigile del fuoco, che poi è anche
un amico.
Stiamo attendendo che l’agenzia radiofonica Amisnet metta on-line
l’mp3 registrato ieri, a commento della manifestazione di Napoli di ieri,
molto partecipata (circa 15.000 persone).
Seguiranno aggiornamenti, ma ovviamente dopo il caffè. 🙂

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in napoli, nucleare. Contrassegna il permalink.

14 risposte a .: Intanto negli USA… :.

  1. storie ha detto:

    ho letto la lettera, l ennesima mi risulta, che segnali su pupia… quella credo sia l attenzione e un esempio di impegno civile concreto.

    unica perplessita l ammontare della tassa rifiuti….500 e passa euro?????

  2. storie ha detto:

    ho letto la lettera, l ennesima mi risulta, che segnali su pupia… quella credo sia l attenzione e un esempio di impegno civile concreto.

    unica perplessita l ammontare della tassa rifiuti….500 e passa euro?????

  3. Mollie ha detto:

    Davvero, sono desolata. Cose di cui tu parli da anni ormai. Nessuna soluzione, stessi errori. E l’impressione che se ne uscirà (per modo di dire, nel senso che spariranno i rifiuti) solo con l’intervento del “sistema”.

  4. Mollie ha detto:

    Davvero, sono desolata. Cose di cui tu parli da anni ormai. Nessuna soluzione, stessi errori. E l’impressione che se ne uscirà (per modo di dire, nel senso che spariranno i rifiuti) solo con l’intervento del “sistema”.

  5. keroppa ha detto:

    Eh sì, Storie, e se è per questo nel mio comune (provincia di Caserta) una famiglia media arriva a pagare anche più di 700 euro…

  6. keroppa ha detto:

    Eh sì, Storie, e se è per questo nel mio comune (provincia di Caserta) una famiglia media arriva a pagare anche più di 700 euro…

  7. Mollie ha detto:

    Correzione: non spariranno ma faranno sparire

  8. Mollie ha detto:

    Correzione: non spariranno ma faranno sparire

  9. Sydbarrett76 ha detto:

    credo sia la prima volta che sento di pompieri attaccati…è una cosa che mi ha sconvolto

  10. Sydbarrett76 ha detto:

    credo sia la prima volta che sento di pompieri attaccati…è una cosa che mi ha sconvolto

  11. Sydbarrett76 ha detto:

    ma succede solo a me che mi dà pubblicato il commento e poi non lo vedo?

  12. alex321 ha detto:

    Ex commento numero 5 cancellato in quanto:
    1) spam di un link non desiderato e non richiesto
    2) off topic, in questo post non si sta parlando di inceneritori e del loro numero.
    3) abuso di spazio riservato ai commenti. per proporre argomenti propri (qui non richiesti), ci si apre uno spazio proprio.

    D’ora in avanti, e mi piange il cuore a farlo, cambia la policy dei commenti.

  13. utente anonimo ha detto:

    Grazie Alex per il link alla storia di una notte di scontri

    Gianpla un vigile del fuoco

  14. utente anonimo ha detto:

    Grazie Alex per il link alla storia di una notte di scontri

    Gianpla un vigile del fuoco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...