.: Prodotti al setaccio :.

Cronaca dall’Esterno
 

A Vodafone scioperano contro l’outsourcing
I sindacati proclamano lo stato di agitazione; presto i lavoratori
scenderanno in sciopero contro il progetto di esternalizzare i call
center con i dipendenti. Vodafone replica: non ci saranno licenziamenti
né variazioni nelle condizioni di lavoro.
Fonte: Zeus News.
 

Per quelli che chiedono qualcosa sui risultati (piuttosto fuffosi, come
ci si aspettava) della Conferenza sui cambiamenti climatici rinvio con piacere
al buon resoconto apparso giorni fa su
Ecoblog.
 

Prodotti naturali
 

Il 29 e il 30 Settembre 2007 si terrà a Verona il Convegno della “Phytotherapy Food
and Health” intitolato “Prodotti naturali al setaccio!”. Le tematiche che verranno
affrontate spazieranno dalla camomilla con proprietà antitumorali alle pericolose
interazioni delle piante officinali con i farmaci di sintesi.
Grandi novità
scientifiche e una particolare attenzione alla fitovigilanza ovvero il controllo di
reazioni avverse e interazioni soprattutto con i farmaci di sintesi, che si possono
verificare più spesso di quanto non si creda. Attenzione anche ai cibi.
Il messaggio
è rivolto sia alla comunità scientifica che al consumatore. Non è vero dunque che i
prodotti naturali siano innocui tout court, dicono gli scienziati che hanno
organizzato questo convegno internazionale, ma vanno monitorati con l’aiuto dei
pazienti e dei farmacisti.
L’obiettivo del meeting è di dare a farmacisti, medici,
professionisti della salute, associazioni del malato, risposte su base scientifica
ad alcune problematiche riguardanti la fitoterapia e l’alimentazione in relazione
allo stato di salute.
Per approfondire:
Università di Verona
Federfarma Verona
 

Frasetta
 

La libertà non deve e non può difendersi che per mezzo della libertà, ed è un
pericoloso controsenso volerla pregiudicare con lo specioso pretesto di proteggerla.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, notizie. Contrassegna il permalink.

15 risposte a .: Prodotti al setaccio :.

  1. Galdo ha detto:

    Alex anarchico mi piace! 😉

  2. soslow ha detto:

    Della conferenza sui cambiamenti climatici mi rimarranno impresse le tante (troppe?) interviste al Professor Prodi (il fratello) che alla conferenza non ci è andato perché non l’hanno invitato. Porello…
    però ci ha tenuto a dire che non era una cosa seria, ecco. Come quando alle medie non ti invitavano alle festicciole e dicevi vabbeh tanto a me le feste fanno schifo…

    Cecilia e il suo punto di vista alternativo sulla cronaca

  3. minpepp ha detto:

    Interessante la teoria sui prodotti naturali… un nuovo allarmismo che la lobby delle case farmaceutiche sta mettendo in piedi perché gli trema il culetto??? 😐

  4. alex321 ha detto:

    Probabilmente sì, minpepp 🙂

  5. Sydbarrett76 ha detto:

    Siete cattivi e prevenuti, le case farmaceutiche sono NOSTRE AMICHE, sono sicuro che anche Uolter la pensa così

    P.S. bella la frasetta 🙂

  6. AngyBi ha detto:

    Libertà che si difende con la libertà? E come?
    Come puoi difendere la libertà con la libertà?

    Non è una provocazione è una domanda.

  7. alex321 ha detto:

    E come la vuoi difendere? Con il filo spinato e tante limitazioni alla libertà stessa?

  8. annadellaporta ha detto:

    ciao Alex, in questa scuola di merda mi trattano da merda ma non faccio la vittima, son loro delle merde che ancora non hanno previsto riunioni e programmazione.
    Tra un po’ vado a fare il corso di vela e la patente nautica che così diamo un senso a Genova!
    Ciaoooo!

  9. cercacoccole2 ha detto:

    Ehm.. sono un po’ perplessa sulla frase 😉
    Buon pomeriggio, ciao!

  10. AngyBi ha detto:

    Non credo che la libertà sia possibile senza regole.
    Libertà che si difende con la libertà mi sembra una visione un po’ utopica.
    Le troppe limitazioni generano il caos, ma anche la libertà non regolamentata lo crea.

    Filo spinato? Quella è coercizione non limitazione.

  11. alex321 ha detto:

    Io non sto parlando di “assenza di regole”, altrimenti non sarebbe libertà. 🙂
    Sto parlando di “pregiudicala con lo specioso pretesto di proteggerla”, che è una cosa ben diversa, no? 😉

  12. ciailan ha detto:

    esatto ‘difenderla’ come si difende una tua proprietà
    Buona serata

  13. alex321 ha detto:

    Esatto ciailan!
    D’altronde, come scrisse qualcuno più bravo di me anni fa
    “chi sacrifica la propria libertà in nome della sicurezza, non merita nè la libertà, nè la sicurezza”.
    🙂

  14. samuelesiani ha detto:

    La frasetta è un poco arzigogolata, ma più che giusta. Di?

  15. pieroC ha detto:

    Sono d’accrdo che la libertà non può essere limitata, non sarebbe libertà.
    Questo non significa che non vi siano delle regole, prima fra tutte:
    “la mia libertà finisce dove inizia la libertà degli altri” (Che)
    un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...