.: Venerdì :.

…e stavolta vuol dire davvero finesettimana. Nel senso che per due
giorni sparisco sul serio. Ho da riordinare le idee, in vista delle
prossime settimane.
Intanto, faccio mente locale per la diretta a Radio 1 delle ore 11.05
di stamattina, e pianifico il resto.
Sì sì lo so, dovrei staccare la spina per un po’, ma proprio ora non
si può.
 

Intanto pensiamo a varie cose.
La regione Toscana ha concesso, il 26 aprile scorso, tre permessi per
effettuare “esplorazioni” e “autorizzazioni di ricerca” in tre aree del
Sud della Toscana alla Heritage Petroleum plc, società con sede a
Monaco specializzata nella ricerca e nell’estrazione di idrocarburi
gassosi.
Trivellazioni anche qua. In Toscana! In Toscana dove? Nel Chianti e
nella Val d’Orcia.
Scatta l’allarme, sia nella popolazione locale, sia a Roma, a livello
governativo, ed ecco l’immediato dietro front. Ieri sera, la Regione
Toscana ci ha ripensato. L’assessore all’ambiente Marino Artusa ha
dichiarato che proporrà una delibera di Giunta per bloccare i permessi.
La smentita è su Newsfood.
 

Tempo fa, su Altrenotizie raccontai una storia riguardante Taranto e le sue emissioni
alla diossina.
Quella storia ha avuto un’evoluzione, non positiva.
L’associazione Peacelink, che tutti conoscete, assieme alla UIL di Taranto
ed al Comitato contro il rigassificatore, hanno presentato nei giorni
scorsi un dossier, pubblicato su
www.tarantosociale.org
, nel
quale semplicemente si rendevano noti i dati storici di inquinamento
ambientale della città, prelevati dall’Inventario Nazionale
delle Emissioni e loro Sorgenti.
I dirigenti di Peacelink, UIL e comitato, sono stati querelati due
giorni fa per… procurato allarme!
La querela è stata depositata il
20/6/2007, per conto di Emilio Riva, l’industriale dell’acciaio,
alla guida dell’ILVA.
Staremo a vedere, e questa la seguiamo per bene…
 

Ed ora, un caffè, che poi tra poco mi chiamano da Radio Uno.
A dopo (fatemi sapere come sarà andata la trasmissione!)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, notizie, vita. Contrassegna il permalink.

46 risposte a .: Venerdì :.

  1. storie ha detto:

    alle volte le querele si rivoltano contro chi le ha presentate! e speriamo che se la prendano nei denti!

    buona fortuna per la trasmissione di questa mattina… ocio alla voce…:))

  2. storie ha detto:

    alle volte le querele si rivoltano contro chi le ha presentate! e speriamo che se la prendano nei denti!

    buona fortuna per la trasmissione di questa mattina… ocio alla voce…:))

  3. mata63 ha detto:

    Alex cerco di spiegarti in parole povere. Gli studi di settore sono un metodo induttivo per ricostruire i reddito d’impresa secondo dei parametri ( rotazione magazzino, valore beni strumentali, spese sostenute etc etc) che il ministero delle finanze delle finanze considera molto attentibili. Già dalle prime stesure della norma è stato invertito l’onere della prova, quindi il contribuente che non è congro e non si adegua deve dimostrare ( con documenti alla mano ) perchè non ha prodotto quel reddito previsto dagli studi di settore. Addirittura con i nuovi INE ( indicatori di normalità economica ) introdotti, il nostro geniale ministro ha dato agli studi di settore valenza di prova di evasione e non più indizio… Con tutto ciò che ne consegue.
    Ti assicuro che è un casino, specialmente per le piccole imprese.

  4. mata63 ha detto:

    Alex cerco di spiegarti in parole povere. Gli studi di settore sono un metodo induttivo per ricostruire i reddito d’impresa secondo dei parametri ( rotazione magazzino, valore beni strumentali, spese sostenute etc etc) che il ministero delle finanze delle finanze considera molto attentibili. Già dalle prime stesure della norma è stato invertito l’onere della prova, quindi il contribuente che non è congro e non si adegua deve dimostrare ( con documenti alla mano ) perchè non ha prodotto quel reddito previsto dagli studi di settore. Addirittura con i nuovi INE ( indicatori di normalità economica ) introdotti, il nostro geniale ministro ha dato agli studi di settore valenza di prova di evasione e non più indizio… Con tutto ciò che ne consegue.
    Ti assicuro che è un casino, specialmente per le piccole imprese.

  5. alex321 ha detto:

    Mi spiegate perchè ogni volta che devo parlare in radio… pochi minuti prima mi viene da tossire di continuo?
    😀

  6. alex321 ha detto:

    Mi spiegate perchè ogni volta che devo parlare in radio… pochi minuti prima mi viene da tossire di continuo?
    😀

  7. utente anonimo ha detto:

    Mi sento di dissentire da te sul giudizio “non positivo” dell’evoluzione della faccenda dell’ILVA di Taranto. Io direi che è positivissimo: si ha finalmente l’opportunità di portare in sede penale le proprie, giuste, ragioni. Quando peacelink vincerà – perché, se è nel giusto, vincerà – automanticamente di decreterà la colpevolezza di chi ha intentato causa.

    E’ la proverbiale zappa sui piedi!

    Fabio

  8. utente anonimo ha detto:

    Mi sento di dissentire da te sul giudizio “non positivo” dell’evoluzione della faccenda dell’ILVA di Taranto. Io direi che è positivissimo: si ha finalmente l’opportunità di portare in sede penale le proprie, giuste, ragioni. Quando peacelink vincerà – perché, se è nel giusto, vincerà – automanticamente di decreterà la colpevolezza di chi ha intentato causa.

    E’ la proverbiale zappa sui piedi!

    Fabio

  9. utente anonimo ha detto:

    Un bel video sulla situazione di Taranto, qui.

    Fabio

  10. utente anonimo ha detto:

    Un bel video sulla situazione di Taranto, qui.

    Fabio

  11. FuoriTempo ha detto:

    Trasmissione ascoltata: sei stato chiaro, diretto ed efficace. Complimenti!

  12. alex321 ha detto:

    Significa che, come al solito, bisogna andare a cercarsi le querele, per far parlare delle cose… Questo, scusa tanto, non è positivo.

  13. FuoriTempo ha detto:

    Trasmissione ascoltata: sei stato chiaro, diretto ed efficace. Complimenti!

  14. alex321 ha detto:

    Significa che, come al solito, bisogna andare a cercarsi le querele, per far parlare delle cose… Questo, scusa tanto, non è positivo.

  15. alex321 ha detto:

    @FuoriTempo. Grazie!! E’ andata anche questa 😉

  16. alex321 ha detto:

    @FuoriTempo. Grazie!! E’ andata anche questa 😉

  17. storie ha detto:

    si, ma solo per far parlare (forse) per un paio di giorni….poi si torna alla “normalità”, ma vale la pena di tentare!

  18. storie ha detto:

    si, ma solo per far parlare (forse) per un paio di giorni….poi si torna alla “normalità”, ma vale la pena di tentare!

  19. alex321 ha detto:

    Certo che vale la pena tentare, se è l’unico modo per farsi sentire, ma comunque è una caratteristica, pesantemente negativa, solo dell’Italia. Solo qui per parlare delle cose bisogna tirare in ballo la magistratura per ogni cuoll’e’ cazz.

  20. alex321 ha detto:

    Certo che vale la pena tentare, se è l’unico modo per farsi sentire, ma comunque è una caratteristica, pesantemente negativa, solo dell’Italia. Solo qui per parlare delle cose bisogna tirare in ballo la magistratura per ogni cuoll’e’ cazz.

  21. utente anonimo ha detto:

    Sì, Alex, ma non puoi guardare il bicchiere sempre mezzo vuoto! Impara a vedere i lati positivi nelle cose… 😉

    PESSIMISMO E’ FASTIDIO! 😛

    Fabio

  22. utente anonimo ha detto:

    Sì, Alex, ma non puoi guardare il bicchiere sempre mezzo vuoto! Impara a vedere i lati positivi nelle cose… 😉

    PESSIMISMO E’ FASTIDIO! 😛

    Fabio

  23. alex321 ha detto:

    Forse perchè lo vorrei vedere più pieno, accidenti. Sorry, ma non mi accontento.

  24. alex321 ha detto:

    Forse perchè lo vorrei vedere più pieno, accidenti. Sorry, ma non mi accontento.

  25. elisewinfox ha detto:

    beh, almeno non t’è venuto da tossire durante la trasmissione… 😉
    ti ho ascoltato, e sei stato preciso e conciso come sempre. Bravo! 🙂
    Nota finale, anche il Giudice che ha parlato dopo di te ha continuato a dire con il dire che il fenomeno camorra e collusione con i rifiuti s’è ridotto moltissimo negli ultimi anni… vabbè… anche se effettivamente, se non cambiano le leggi i politici, è difficile per i giudici le procure fare il loro lavoro.

  26. elisewinfox ha detto:

    beh, almeno non t’è venuto da tossire durante la trasmissione… 😉
    ti ho ascoltato, e sei stato preciso e conciso come sempre. Bravo! 🙂
    Nota finale, anche il Giudice che ha parlato dopo di te ha continuato a dire con il dire che il fenomeno camorra e collusione con i rifiuti s’è ridotto moltissimo negli ultimi anni… vabbè… anche se effettivamente, se non cambiano le leggi i politici, è difficile per i giudici le procure fare il loro lavoro.

  27. alex321 ha detto:

    Non ha detto precisamente così, dai 🙂 Ha detto che rispetto a qualche anno fa, i traffici si sono ridotti.
    Questo è dovuto a due motivi:
    1) innalzamento del controllo
    2) innesto della camorra nel ciclo ordinario (ma in emergenza) dei rifiuti
    Insomma, di lavoro da fare ce ne sta tanto…

  28. alex321 ha detto:

    Non ha detto precisamente così, dai 🙂 Ha detto che rispetto a qualche anno fa, i traffici si sono ridotti.
    Questo è dovuto a due motivi:
    1) innalzamento del controllo
    2) innesto della camorra nel ciclo ordinario (ma in emergenza) dei rifiuti
    Insomma, di lavoro da fare ce ne sta tanto…

  29. acuacheta ha detto:

    ahò, ma stai a diventà ‘na celebrità!!
    Buon finesettimana di riposo!!!
    😉

  30. acuacheta ha detto:

    ahò, ma stai a diventà ‘na celebrità!!
    Buon finesettimana di riposo!!!
    😉

  31. pieroC ha detto:

    Chiaro, conciso, incisivo.
    BRAVO!
    Appena puoi occupati anche della Sicilia, dove la situazione “monnezza” non è dissimile nè tanto meno grave.
    “…i giudici della terza sezione del tribunale di Palermo, che processano per favoreggiamento aggravato il presidente della Regione Salvatore Cuffaro,….. sentiranno l’ex commissario straordinario per i rifiuti, Felice Crosta, il dirigente regionale Giorgio Colaianni, il coordinatore di An Pippo Scalia . I tre dovranno riferire sulle vicende relative al progetto di discarica di Aragona e di un termovalorizzatore a Casteltermini.
    http://www.agrigentonotizie.it/notizie/leggi/10620.html

  32. pieroC ha detto:

    Chiaro, conciso, incisivo.
    BRAVO!
    Appena puoi occupati anche della Sicilia, dove la situazione “monnezza” non è dissimile nè tanto meno grave.
    “…i giudici della terza sezione del tribunale di Palermo, che processano per favoreggiamento aggravato il presidente della Regione Salvatore Cuffaro,….. sentiranno l’ex commissario straordinario per i rifiuti, Felice Crosta, il dirigente regionale Giorgio Colaianni, il coordinatore di An Pippo Scalia . I tre dovranno riferire sulle vicende relative al progetto di discarica di Aragona e di un termovalorizzatore a Casteltermini.
    http://www.agrigentonotizie.it/notizie/leggi/10620.html

  33. utente anonimo ha detto:

    la querela è una cosa buona solo se prevede che il magistrato possa condannare, penalmente, il “querelante” (si dirà così?).. ma non credo sia così..

    è cmq una cosa molto preoccupante… Alex è un’acciaieria vero? e di quella di Terni sai qualcosa??

    sANTAkLAUS – http://www.newspusher.org

  34. utente anonimo ha detto:

    la querela è una cosa buona solo se prevede che il magistrato possa condannare, penalmente, il “querelante” (si dirà così?).. ma non credo sia così..

    è cmq una cosa molto preoccupante… Alex è un’acciaieria vero? e di quella di Terni sai qualcosa??

    sANTAkLAUS – http://www.newspusher.org

  35. alex321 ha detto:

    sANTAkLAUS: ovvio che il magistrato non può condannare il querelante, ma al massimo assolvere il querelato (che intanto ci rimette migliaia di euro per pagare gli avvocati, ed anche questo non è positivo).
    L’impianto di Taranto è l’ILVA, e rispetto all’ILVA l’impianto di Terni è un giocattolo, come dimensioni…

  36. cercacoccole ha detto:

    Interviste, presentazioni, sei proprio famoso! 😉
    Ti auguro di avere un buon fine settimana, magari con qualche momento di “stacco”.
    Ciao!
    E.

  37. cercacoccole ha detto:

    Interviste, presentazioni, sei proprio famoso! 😉
    Ti auguro di avere un buon fine settimana, magari con qualche momento di “stacco”.
    Ciao!
    E.

  38. utente anonimo ha detto:

    immaginavo.. quindi è un’intimidazione e basta… mentre se l’avessero denunciati (quindi si va nel penale) il magistrato va a controllare se l’accusato ha detto stupidagini o pure no e, se ha ragione ed il fatto costituisce reato, l’accusa viene condannata..

    ps
    le foto su tarantosociale sono impressionanti..

    sANTAkLAUS – http://www.newspusher.org

  39. Galdo ha detto:

    Buon fine settimana Ale, ciao! 😉

  40. golem79 ha detto:

    Taranto? qui si parla di Taranto?
    Oh…in quanto tarantino mi sento chiamato in causa :-)…il video fatto dagli amici di beppe grillo lo vidi (e linkai) qualche settimanella fa e lo trovai ottimo per sincerità, completezza e brevità.

    Santa, dici che le foto della mia città sono impressionanti?? Te ne posso dare io, di foto impressionanti. Tipo macchine di chi abita nella zona dell’ilva con strato ferroso rosso ruggine che devasta la carrozzeria (e questo è evidente, ma immagina all’INTERNO di un essere umano cosa possa esserci)…
    poi, ragà, scusate, ma sta parlando di querelante, querelato, magistratura…oh dai non scherziamo qui c’è di peggio, da poco abbiamo avuto un sindaco a taranto e cmq abbiamo ancora un buco nelle finanze PAUROSO, il più grave nella storia della nostra repubblica, e abbiamo rischiato che il nuovo sindaco fosse (Florido) uno che dice che “il futuro di taranto è l’industria”.
    L’INDUSTRIA ???? Ma sei fuori??? L’ilva è un’industria, e pensi che quella *erda là possa essere il nostro futuro????

    un saluto disilluso.

  41. golem79 ha detto:

    Taranto? qui si parla di Taranto?
    Oh…in quanto tarantino mi sento chiamato in causa :-)…il video fatto dagli amici di beppe grillo lo vidi (e linkai) qualche settimanella fa e lo trovai ottimo per sincerità, completezza e brevità.

    Santa, dici che le foto della mia città sono impressionanti?? Te ne posso dare io, di foto impressionanti. Tipo macchine di chi abita nella zona dell’ilva con strato ferroso rosso ruggine che devasta la carrozzeria (e questo è evidente, ma immagina all’INTERNO di un essere umano cosa possa esserci)…
    poi, ragà, scusate, ma sta parlando di querelante, querelato, magistratura…oh dai non scherziamo qui c’è di peggio, da poco abbiamo avuto un sindaco a taranto e cmq abbiamo ancora un buco nelle finanze PAUROSO, il più grave nella storia della nostra repubblica, e abbiamo rischiato che il nuovo sindaco fosse (Florido) uno che dice che “il futuro di taranto è l’industria”.
    L’INDUSTRIA ???? Ma sei fuori??? L’ilva è un’industria, e pensi che quella *erda là possa essere il nostro futuro????

    un saluto disilluso.

  42. Loreanne ha detto:

    Raccontare e battersi per la verità
    è sempre considerato un ATTO RIVOLUZIONARIO.
    In bocca al lupo, caro Alex.

  43. agoinunpagliaio ha detto:

    [audio src="http://www.radio.rai.it/podcast/A0015276.mp3" /]
    per alcuni giorni si può ascoltare a questo indirizzo la trasmissione a cui hai partecipato, Giulia mi ha ringraziato per averle dato il tuo contatto e mi ha avvertito del podcast su radiorai. Ciao

  44. utente anonimo ha detto:

    Scusate, ma che io sappia il “procurato allarme” è materia da codice penale. Si tratta di una denuncia, non di una querela.

    Fabio

  45. utente anonimo ha detto:

    Scusate, ma che io sappia il “procurato allarme” è materia da codice penale. Si tratta di una denuncia, non di una querela.

    Fabio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...