.: Ancora sulla Calabria :.

Ne abbiamo
già parlato qui
, poco tempo fa. Ed ecco qualche sviluppo.
Ricordate tutti di sicuro l’omicidio di un importante politico calabrese
avvenuto nella locride di recete, e ricordate di sicuro la reazione civile
a quel barbaro assassinio. Ricordate anche che ne è nata, ad opera di
giovani volontari, l’associazione
Ammazzateci Tutti
.
 

Bene. La follia non ha limiti. Dopo il sequestro e l’oscuramento (sui siti di Casa
della Legalità, Democrazia Legalità, Repubblica, Comunisti Italiani, Gil Botulino) della
Relazione sulla Asl di Locri della Commissione d’accesso (atto amministrativo di
un procedimento concluso con il Commissariamento decretato dal precedente Governo),
dopo il silenzio della stampa nazionale, un nuovo atto chiaramente intimidatorio,
per far tacere sui rapporti, le complicità, le infiltrazioni, le connivenze (e
convivenze, anche magari per parentela), dei colletti bianchi della classe dirigente
in Calabria (ma non solo) con i mafiosi.

La cosa assurda è che le intimidazioni non sono di matrice mafiosa. Infatti le
carte portano i simboli dello Stato.

E’ arrivata infatti una nuova notifica, sempre della stessa Procura, dello
stesso pm Giuseppe Lombardo, (della Procura, non della DDA) nell’ambito del medesimo
procedimento penale 2243/06.
Da questa notifica si apprende che sono indagati per i delitti di cui agli artt. 110,
117, 326 C.P.:

Vittorio Zucconi, direttore responsabile di Repubblica.it;

Elio Veltri, Roberta Anguilesi, Marco Ottonelli, direttore e giornalisti di democrazialegalita.it;
Paride Leporace direttore del quotidiano Calabria Ora;
Perrino Angelo (direttore responsabile della testata giornalistica su web canali.libero.it);

Pantano Agostino (responsabile comunisticalabria.org – organo della Segr.Regionale del PdCI);
Santalmassi Giancarlo (direttore responsabile de Il Sole 24 Ore e Radio 24);
Andreacchio Pasquale (responsabile del sito web badolato.info).
L’associazione Ammazzateci Tutti.
 

Per la serie… chi pubblica anche una parte di quel documento…
 

C’è qualcosa che non quadra.
Nella notifica si afferma che l’associazione Ammazzateci Tutti avrebbe
aggirato il provvedimento di sequestro della Relazione,
ripubblicandone stralci nel proprio sito internet. Quel dossier è on line dal 27 ottobre
2006
(proprio nel giorno della perquisizione armata
nelle abitazioni dei giornalisti di Democrazia e Legalità a Firenze),
mentre il sequestro del sito Ammazzateci Tutti è stato effettuato il 3 novembre (e notificato
il 7). Quindi quale “aggiramento” del sequestro?

Non solo. Il dossier sul sito Ammazzateci Tutti contiene solo alcuni stralci
di quella relazione: è un lavoro più ampio, scritto e firmato dalla
“Casa della Legalità – Osservatorio sulle Mafie”. L’associazione non è un Ufficio o Servizio
di Stato. Pertanto, come è possibile che sia stato sequestrato in quanto “segreto
di Stato?”
 

Ed ora alcune considerazioni, forse speculative, che faccio proprio basandomi
su quanto affermato da “Casa della Legalità – Osservatorio sulle Mafie”:
quale segreto di Stato è mettere una dopo l’altra le ditte dei soci, delle aziende
che le diverse ’ndrine utilizzavano per dominare la ASL di Locri, vorremmo davvero saperlo.
Le visure camerali pubbliche, naturalmente omessi i dati sensibili, sono certo strumento
utile per capire, inequivocabilmente, quali altri Enti o Strutture pubbliche (scuole, ospedali,
comuni, province, magari Regione con 22 indagati su 50 consiglieri,..) hanno rapporti di
affari con l’onorata società. E’ questo che c’è nel dossier, per deduzione quindi,
si potrebbe dire che il Segreto di Stato sta qui: rendere evidenti i legami, le connivenze
e le alleanze tra la ’Ndrangheta, l’economia, le Istituzioni (cioè parte dello Stato).
Allora lo si dica.

Lo si ammetta una volta per tutte.
 

Intanto, ieri mattina è stata colpita anche Wikipedia, che permetteva di scaricare il documento.
 

Per approfondire l’argomento, consiglio:

GenovaWeb
, che ricostruisce tutta la vicenda, con una cronologia molto
precisa.
Se qualcuno, infine, volesse leggere quella relazione, a buon intenditor poche
parole.
Ora vado a combattere la vecchiaia…

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in censura, politica, ricerche. Contrassegna il permalink.

30 risposte a .: Ancora sulla Calabria :.

  1. storie ha detto:

    il segreto di stato è uno strumento arbitrario, cala quando una certa mano lo decide… aimè

    PS:gesu! gia…a buon intenditore…poche parole… non resisti proprio alle tentazioni!!!

  2. mata63 ha detto:

    Leggendo quel documento censurato, si capisce chiaramente che nell’ASL di Locri esistono delle connivenze gravissime con degli esponenti della ‘ndrangheta o loro parenti stretti. Inutile dire che la verità non piace a nessuno, specialmente se questa verità fa saltare in aria degli equilibri ormai consolidati e silenziosamente accettati dallo Stato. E che nessuno mi dica che i mafiosi siamo noi calabresi…

  3. utente anonimo ha detto:

    a proposito… hai letto di come il video delle iene sulla Tav sia sistematicamente sparito da tutti i siti in cui di volta in volta è stato messo (compreso quello delle iene)? … http://www.notav.it

  4. alex321 ha detto:

    @storie: in certi casi ho l’impressione che il segreto di Stato si usi solo per non far sapere le cose ai cittadini…

    @mata: ovvio che i mafiosi non sono calabresi… le mafie hanno invaso tutta l’Italia. Palazzi del potere compresi (anzi, prima di tutto).

    @infuga: ehm… sicuri che sia proprio sparito? 😉 Guardate che la rete sa avere molta memoria… 😉

  5. santamargherita ha detto:

    Mi sa che piu’ che la vecchiaia vai a combattere i postumi della sbornia……….Venerdì partirò per Praga e starò via una decina di giorni. Un Bacio e un abbraccio

  6. cercacoccole ha detto:

    Ho seguito ogni tuo post sull’argomento, pur senza riuscire a fare gli approfondimenti che indichi, per mancanza di tempo, però rimango lo stesso incredula, forse perchè ostinatamente fiduciosa che qualche cosa migliori…ed invece devo giorno per giorno, leggendoti, amaramente ricredermi…
    Buona giornata!
    Hai festeggiato ieri sera??:-)

  7. cercacoccole ha detto:

    A proposito del Sole 24 ore, ti avevo ritagliato degli articoli su argomenti che avevi trattato anche tu.. Se mai ti dovessero servire…:-)

  8. storie ha detto:

    certo che il segreto di stato si usa solo per non far sapere le cose ai cittadini…non avrai mica bevuto questo: “Sono coperti dal segreto di Stato gli atti, i documenti, le notizie, le attività e ogni altra cosa la cui diffusione sia idonea a recar danno alla integrità dello Stato democratico, anche in relazione ad accordi internazionali, alla difesa delle istituzioni poste dalla Costituzione a suo fondamento, al libero esercizio delle funzioni degli organi costituzionali, alla indipendenza dello Stato rispetto agli altri Stati e alle relazioni con essi, alla preparazione e alla difesa militare dello Stato”

  9. lorypersempre ha detto:

    Insomma, accantonata la Campania, ti sei dato alla Calabria Saudita… vedrai, avrai da divertirti anche li (si fa per dire).
    Evviva la rosamarina calabrese,
    Leela

  10. alex321 ha detto:

    Lory: come dicono i boss campani, “in qualche modo bisogna pur morire” ;D

  11. cercacoccole ha detto:

    Cavoli! mi hai stroncato la carriera come ritagliatrice di articoli per te…uffi! Dovrò pensare a qualcos’altro!…:-)

  12. cercacoccole ha detto:

    Cavoli! mi hai stroncato la carriera come ritagliatrice di articoli per te…uffi! Dovrò pensare a qualcos’altro!…:-)

  13. dilaniagrini ha detto:

    allora: la strategia del depistaggio aumentando le cavillosità con me funziona benissimo. io non ci capisco niente di queste cose burocratico/amminisstrative sporche. li passerei tutti alla fiamma ossidrica altro che sequestro.. ma poi di cosa? di atti amministrativi pubblici? ma possono farlo?
    1 sei andato a farti un lifting? un massaggio? dei fanghi termali? quale è sto rimedio per la vecchiaia?

  14. utente anonimo ha detto:

    sì, il video si trova 😉
    la cosa interessante (ancora più del video, tra l’altro, che dice cose bene o male già sentite, anche se è stato un buon modo di divulgarle) è proprio la continua volontà di qualcuno di non far passare le informazioni… per di più nello stesso periodo i giornali sparavano a zero sul movimento notav, dandolo per morto… invece qua si è ancora abbastanza vivi 😉

  15. zakynthos ha detto:

    !!!
    [minchia]

    smuà

  16. Sydbarrett76 ha detto:

    però a me continua a non piacere il modo di fare “giornalismo” delle jene, lo ritengo più dannoso che altro…

  17. alex321 ha detto:

    Fai come me, al limite: non ho la tv 😉

  18. acuacheta ha detto:

    Segreto di Stato…. marò, c’è da rimanere impantanati nei Segreti di Stato!!
    Qualsiasi cosa sia “leggermente scomoda” viene coperta dal Segreto di Stato!!
    Ti stai infilando in un bel labirinto…. secondo me ci si perde pure Arianna…
    🙂

  19. cercacoccole ha detto:

    Vabbè passa i suggerimenti, che mi son depressa fra i tuoi argomenti e l’impossibilità di propormi come auspicavo…:-)) Pensare che avevo già predisposto una bella cartellina con scritto in grande “ALEX-Monnezza”…:-))

  20. utente anonimo ha detto:

    Interessante l’articolo sul Bancomat. Chissa se tutti hanno capito che il vero scopo delle banche è quello di far pagare interessi sul denaro virtuale. Non dovranno più nemmeno stampare le banconote. Interessi 100, costi zero. E la storia della traacciabilità dei movimenti? Balle. Visco vuol garantire la privacy per certi personaggi (televisione, politica, spettacolo, etc.), almeno cosi riportava iltempo.it. Una sola domandina ai politici. Se verrà introdotta l’obbligatorietà dei bancomat (e quindi il denaro andrà in pensione), coloro che per un acambiale protestata non potranno aprire un conto corrente, con quali soldi mangeranno? Se l’azienda non gli potrà accreditare la paga perchè le banche non gli aprono il conto, il fesso che farà? Morirà di fame? Mi piacerebbe avere una delucidazione dal Sig. Visco.Salutii.Vanattila

  21. nonsologeomangio ha detto:

    Non so, non so… adesso metto la faccia sul cuscino e i pugni sulle orecchie, non voglio sentire più, non voglio vedere più…. Uffaaaaaaaaa!

  22. nonsologeomangio ha detto:

    Non so, non so… adesso metto la faccia sul cuscino e i pugni sulle orecchie, non voglio sentire più, non voglio vedere più…. Uffaaaaaaaaa!

  23. ofelia71 ha detto:

    mamma quante belle cose che devo sempre leggere !!!!! passata la sfuriata di lavoro, mi rimetto in pari molto volentieri !! :-*

  24. sibillacumina ha detto:

    amigo hola!:D
    urge caffè da queste parti!
    come va dalle tue?

    S

  25. sibillacumina ha detto:

    amigo hola!:D
    urge caffè da queste parti!
    come va dalle tue?

    S

  26. cercacoccole ha detto:

    Non avevo ancora aggiornato il titolo, non puoi essere così fiscale, uffi!!….ho rifatto la cartellina, azzurra, c’è scritto solo “ALEX”…può andare? raccolgo quel che vuoi…:-)

  27. Aurorainfiore ha detto:

    Davvero interessante il tuo blog!
    Gli articoli sono a dir poco incredibili!

    Saluti
    Cristina

  28. utente anonimo ha detto:

    Il video originale si trova… su it.video.yahoo.com

    Ma c’è un seguito a quel video, direttamente sul sito delle iene: http://www.iene.mediaset.it/puntate/2006/11/21/puntata.shtml

    Fabio

  29. cercacoccole ha detto:

    Buona giornata! Cavoli, sei sparito??
    Pensare che avevo già stampato e messo nella cartellina!..capo, altri ordini??:-)

  30. cercacoccole ha detto:

    Buona giornata! Cavoli, sei sparito??
    Pensare che avevo già stampato e messo nella cartellina!..capo, altri ordini??:-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...