.: Quando le cose… :.

Il post è molto personale, quasi privato. Scusate se esco dai binari.
Liberi di non leggere.

 

Se stamattina sono sembrato telegrafico, è perchè sotto sotto ci sono
cose che non vanno. Già vi accennai tempo fa, a vari problemi familiari
piuttosto gravi.
Una telefonata concitata, la verità che arriva addosso come una doccia fredda,
incredibilmente veloce. Sentire una voce anziana rotta dalle lacrime fa male.
Alcuni dei nodi di cui parlavo una settimana fa vengono clamorosamente al pettine,
schiudendo davanti un orizzonte fatto di buio e di dolore.
Così, mentre il mondo si prepara ad halloween, e poi al ponte, poi alla festa
dell’immacolata ed a Natale, io mi preparo al lutto, e non ho altre vie.
Ho da sorreggere altre persone, che rischiano di essere sepolte da quanto sta
per avvenire, ho necessità di stare vicino alla prima persona protagonista di
un vecchio
post
. Un uragano in arrivo, un vecchio verdetto che si aggrava, un vento più forte
della bora.
Mentre le giornate sono ancora calde, non proprio estive ma sembrano
primaverili, io inizio a sentire il gelo. Un gelo di inverno, di marmo, di
ghiaccio, di buio.
E mi viene voglia di lasciare perdere tutto, la monnezza, Napoli, il lavoro,
la scrittura, l’impegno, il blog. Come se tutto perdesse senso all’improvviso.
Il senso di impotenza non scatena rabbia, stavolta, ma solo vuoto.
Ascolto Guccini in sottofondo, ed aspetto l’ora di andare via. Nel buio.
Scusate lo sfogo, ma non sarà un “ponte” molto spensierato. Avrò da fare, come
al solito, e stavolta dovrò usare monnezza e impegni per non affondare sotto
il peso dei pensieri.
 

Molto probabilmente, qui non seguiranno altri post per tutta la settimana
in corso (forse).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in stress, vita. Contrassegna il permalink.

45 risposte a .: Quando le cose… :.

  1. lucanellarete ha detto:

    allora ne approfitto per augurarti una buona settimana, sperando che tutto si risolva
    ciao
    luca

  2. utente anonimo ha detto:

    è che non ci sono parole per farti coraggio in questo momento.
    Solo un respiro grande!
    e un abbraccio forteforte.

    S.

  3. nebula ha detto:

    ti sono vicino ….

  4. minpepp ha detto:

    Non ho niente da dire, solo un nodo in gola… mi dispiace.

  5. zakynthos ha detto:

    Ti abbraccio e ti stringo. Forte.

  6. maredidirac ha detto:

    mi dispiace tanto…

  7. infuga ha detto:

    ti abbracciamo anche noi… ci dispiace

  8. latartaruga2 ha detto:

    Sì, ti capisco, tutto perde senso all’improvviso di fronte alla tragedia, all’immensità del dolore e al senso di impotenza. Leggo tanta solidarietà, nei post passati ed ora, ma anche questo, forse, non è di grande aiuto.
    Ti abbraccio egualmente,

    antonietta

  9. dodo712 ha detto:

    Ogni parola sembra inutile e suprerflua. C’è solo da farsi forza, per se stessi e per gli altri.
    … mi dispiace.
    Un abbraccio.

  10. lorypersempre ha detto:

    Capisco, e condivido.
    Ti scrivero’.
    Coraggio,
    Leela

  11. utente anonimo ha detto:

    L’estrema limitatezza delle parole. Non si sa mai cosa dire in questi casi se non regalarti un affettuoso saluto.

    Ciao Alex

    Paolino

  12. Anyanka ha detto:

    Vieni prima tu e la tua famiglia, il resto non conta…
    un abbraccio

  13. mata63 ha detto:

    Queste esperienze sono terribili. Ti auguro di trovare tanta forza per andare avanti… comunque. :***

  14. tiptop ha detto:

    forza alex… un bacio

  15. MisterCima ha detto:

    Un abbraccio forte.

  16. evdea ha detto:

    Stringi i denti, sei la spalla piu’ valida che abbia avuto accanto in questi anni e hai spalle solide a cui poggiarti.
    Un abbraccio forte forte forte.

  17. ciailan ha detto:

    conosco bene quel freddo che senti addosso…….mi spiace, ti sono vicino e lascio un sorriso chepossa scaldarti un pochino….

  18. utente anonimo ha detto:

    capisco, a volte la vita ci costringe a riflettere, e ci lascia un pò impotenti di fronte agli avvenimenti.. b.

  19. maddyaff ha detto:

    rimango atterita davanti alla tua vita in questo post. Rimango senza parole. Non serve caricarti di parole inutile e senza senso. Non serve la retorica. Non serve dire che mi dispiace o incitarti ad essere forte, anche se lo penso. Le parole non servono in alcuni momento.Questo è uno di quelli. Allora ti lascio il mio abbraccio stretto, strettissimo. Se hai bisogno anche solo di voler dire una parola, non hai che da chiedere. Io rimango silenziosa, ma sono qui.

  20. utente anonimo ha detto:

    Sono lontana e triste, non come te, ma triste. Vorrei portarti sul Gran Paradiso, farti respirare la natura e la pace, farti vedere il rosso che colora le cime.
    Ti voglio bene

    abe

  21. BlackLace ha detto:

    Speravo di non leggere mai questo… ti sono vicino e farò l’unica cosa che posso fare.
    A presto

    Black

  22. Loreanne ha detto:

    Non esistono davvero parole, in questi momenti…
    Tutto potrebbe risultare superfluo, e quasi inopportuno…
    Un abbraccio, Alex

  23. mariaprivi ha detto:

    Il solo aiuto che può venire alla persona coinvolta in un lutto è “aiutare”, aiutare gli altri più coinvolti, più deboli, più fragili a fare “le cose” ed offrire loro solidarietà, appoggio, per quel che può servire.
    Noi gente del blog che stimiamo ed amiamo te, Alex, non possiamo far nulla.
    Alex può aiutarsi ed aiutare continuando a fare quel che sa fare così bene: essere bella persona, bella persona di forti sentimenti ed emozioni, bella persona capace di passare dalle dichiarazioni d’intenti ai fatti, bella persona a cui gli altri, inevitabilmente si appoggiano.
    Mi pare che questo lutto annunciato sia legato a cause che ben conosciamo e tu Alex ti stai battendo perché queste cause finiscano di essere tali. Di questo non puoi che essere orgoglioso, hai smosso montagne carsiche. Il blog può servire solo da cassa di risonanza -come è già avvenuto. Scrivere ora qui, Alex, è insensato, sei altrove con mente e viscere. Giustamente.
    Riporto tue parole:
    …magari si può smuovere una montagna. Si può fare.
    Queste persone, una storia devono averla. Dai, non fare quello sguardo triste. Basta lacrime: sta a noi dar loro una storia. Che meritano.
    Sta a noi vivi.
    Glielo dobbiamo.
    Lo faremo.

    Privato e pubblico si mischiano. Inevitabilmente.
    La tua storia, le tue storie, le loro storie sono entrate nel nostro intimo.
    Siamo insieme -in modo ben diverso, per carità- “in lutto”.
    Siamo insieme “per fare”, oltre le lacrime e dopo le inevitabili lacrime, quanto è possibile, anche di più.
    Non ho modo altro per esserti -esser loro- vicina, perché non c’è, perché non si può.

  24. utente anonimo ha detto:

    Mi unisco agli abbracci affettuosi di tutti!

    Sonia

  25. .kri ha detto:

    è proprio in questi momenti che si vorrebbe sparire, nascondere la testa sottoterra, invece si reagisce, si tirano fuori, per te, per loro.

  26. ladolcetempesta ha detto:

    dice been mariaprivi
    nulla si puo fare per te e tu per lei se non stare vicini con il pensiero gli uni agli ‘altri forse per non sentirsi tutto il peso del dolore
    cosa posso fare io per te nulla se non uscire dal mio di buco e abbracciarti col pensiero solo questo alex

  27. laura48 ha detto:

    Un abbraccio forte forte.

  28. ofelia71 ha detto:

    :-* quando le parole sono inutili resta solo l’affetto.

  29. Mollie ha detto:

    A volte la sola cosa da fare è aspettare che passi.
    Un abbraccio forte, per quel che vale.
    Ciao Alex.

  30. evdea ha detto:

    uè… passai vidi nulla lessi e abbracciai di nuovo , l’abbraccio di ieri era freddo, ne lascio uno piu’ caldo…
    Tu scrivi… post liste della spesa racconti lettere cartoline sms agli amici sparsi per il mondo… ma scrivi…

  31. marzia ha detto:

    Alex sono in molti qui che si stringono a te e non sono sollo parole..

  32. annadellaporta ha detto:

    Pensa a te Alex.
    Ciao!

  33. pitagox2 ha detto:

    Un tempo quando accadeva un lutto un dolore grande, nei villaggi la gente si raccoglieva solidale, chi portava una minestra, il calore della presenza, il senso dell’aiuto della condivisione. Ecco!

    Un saluto affettuoso

    Giulia

  34. utente anonimo ha detto:

    ti abbraccio forte,
    Eugenia

    (cercacoccole)

  35. santamargherita ha detto:

    Ti sono vicina con tutto l’affetto e l’amicizia che posso. un abbraccio

    Meg

  36. moltitudini ha detto:

    Mi associo agli auguri sperando di leggerti presto.

  37. utente anonimo ha detto:

    un consiglio: in queste situazioni c’è chi si appoggia e chi sostiene. se sei della seconda categoria, come penso, trova quotidianamente almeno una mezz’ora per staccare con qualcosa che ti riporti a te, che sia tuo e che ti permetta di non perdere la forza … io scappavo al mare al tramonto, catturavo forza dal mare, cercavo i miei confini, cercavo voci amiche che mi raccontassero barzellette o ceh mi dicessero che mi volevano bene e poi ripartivo … altimenti rischi di cedere e non puoi farlo.. in bocca al lupo alex, ti penserò. Dilania

  38. lullaby1972 ha detto:

    ciao alex.
    speravo di non leggere mai queste parole … ma sono arrivate.
    Ti conosco poco, anche se ti leggo da molto …. e un aperitivo non crea legami indissolubili …
    Ma ti sento vicino, molto …. troppo, per momenti che ho conosciuto …
    Le parole servono e non servono … Un abbraccio forte …
    Provo a chiamarti.

    con affetto

  39. utente anonimo ha detto:

    ti abbraccio forte…..se hai bisogno di qualcosa, sai dove trovarmi.
    fraba

  40. umader ha detto:

    Un abbraccio di solidarietà, sperando che le cose possano migliorare.

  41. utente anonimo ha detto:

    Mi dispiace…
    Ti mando un grande abbraccio…
    chopina

  42. spighetta ha detto:

    Anche da parte mia un pensiero affettuoso che spero ti aiuti a “sopportare” un grande peso e ad avere sempre coraggio.
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...