.: Tra scienza e arte :.

Ovviamente non posso tacere sul Festival della Scienza, in programma dal 26 ottobre al 7 novembre
a Genova, presso il Palazzo della Borsa.
 

Interessante la mostra tematica sugli specchi, intitolata
“Specchi. Scienza e coscienza allo specchio”, una rivisitazione dell’oggetto (e del
fenomeno) attraverso i secoli, sia dal punto di vista scientifico sia da quello
artistico.
Infatti nei secoli, gli infiniti riflessi degli specchi hanno affascinato scienziati
e artisti impegnati a realizzare avvincenti esperimenti e sorprendenti opere d’arte, anche
se come strumento è rimasto (diciamolo!) il simbolo della vanità per antonomasia.
La mostra è suddivisa in sei sezioni, con immagini e notizie su quei capolavori
scientifici e artistici dell’ingegno umano, che hanno catturato e rielaborato
l’originaria forma della luce per restituirla trasformata, sovvertita, irriconoscibile:
dalla “Gabbia Specchio” di Michelangelo Pistoletto al “Self-Centred Mirror” di Daniel
Rozin, fino alla “Distorsions” di André Kertesz e al prisma di Vaclav Ciegler.
 

Una sezione (finanziata e organizzata da Enel) è poi dedicata al “futuro” dello
strumento specchio. Infatti è dedicata al Progetto Archimede nella centrale termoelettrica
di Priolo Gargallo (Siracusa) che ha proprio come protagonisti gli specchi: un impianto
solare termodinamico messo a punto dall’Enea, che permetterà di produrre energia
elettrica dal sole anche di notte, grazie ad un sistema composto da specchi parabolici e
da tubazioni percorse da un fluido di sali che permettono di accumulare calore.
Per altre informazioni, comunicato stampa Enel
 

Quindi, riassumendo, per chi può raggiungere Genova, le coordinate sono:
Festival della Scienza
Palazzo della Borsa – Via XX Settembre 44 – Genova
Dal 26 ottobre al 7 novembre
Dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 18.00 – Sabato e festivi dalle 10.00 alle 19.00
 

Per chi non può essere a Genova, ma vuole fare una visita virtuale alla mostra, con
tanto di video, ecc., può fare un giro qua tra qualche giorno: Sito della mostra,
che al momento è ancora in costruzione.
 
E voi che rapporto avete con gli specchi? Li cercate e vi specchiate, o li evitate?
Ci giocate come faccio io? O vi danno le allucinazioni?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, idee, scienza - articoli. Contrassegna il permalink.

25 risposte a .: Tra scienza e arte :.

  1. storie ha detto:

    con gli specchi? di tutto un po..

    pensando agli spechi mi viene in mente quando da piccola mi portavano al luna park agli specchi…mi divertivo tanto, che bei ricodi…

  2. storie ha detto:

    con gli specchi? di tutto un po..

    pensando agli spechi mi viene in mente quando da piccola mi portavano al luna park agli specchi…mi divertivo tanto, che bei ricodi…

  3. Galdo ha detto:

    grazie per la dritta! il mio rapporto con lo specchio è un pò particolare.
    spesso mi guardo e penso: ma quello sarei io?? e mi sembra che sto guardando un’altra persona. dissociazione? mah!
    ciao Ale 🙂

  4. flog ha detto:

    Ohi! allora quando passi?
    Questo fine settimana lavoro!
    Un salutone,
    Flog.

  5. flog ha detto:

    Ohi! allora quando passi?
    Questo fine settimana lavoro!
    Un salutone,
    Flog.

  6. mata63 ha detto:

    Di solito davanti allo specchio mi faccio le boccacce, ammicco, sorrido oppure faccio il broncio… Mi sento un pò bambina, ma mi divento un mondo.

    Alex, stanotte niente monnezza, per fortuna.

  7. utente anonimo ha detto:

    Ciao Alex,
    lo specchio è una gran bella invenzione…io devo dire che ho un buon rapporto con esso e con l’utilizzo di tutti i giorni!Quando posso mi specchio ovunque, come Narciso…:o)

    Per il resto mi piace anche in un altro preciso momento(ehm ehm..), ma su questo tralasciamo…:o)

    Buona giornata!

  8. utente anonimo ha detto:

    Ciao Alex,
    lo specchio è una gran bella invenzione…io devo dire che ho un buon rapporto con esso e con l’utilizzo di tutti i giorni!Quando posso mi specchio ovunque, come Narciso…:o)

    Per il resto mi piace anche in un altro preciso momento(ehm ehm..), ma su questo tralasciamo…:o)

    Buona giornata!

  9. nonsologeomangio ha detto:

    La spalliera del mio letto è uno specchio!
    Ehm… :-#

    Comunque ad una prima lettura mi era subito venuto in mente un quadro… niente… ho fatto delle ricerche in rete ma non l’ho trovato. D’altronde non mi ricordo l’autore, né il titolo del dipinto…
    Lo posso solo descrivere: direi del ‘500/’600, fiammingo o simile, il dipinto mostra una coppia di coniugi in un interno. E’ particolareggiatissimo. I coniugi sono orrendi… ma al centro del quadro, come fosse appeso sulla parete in fondo, c’è uno specchio tondo e bombato che riflette tutta la stanza, i coniugi visti di schiena e il pittore che li dipinge. manco fosse una fotografia… E’ bellissimo!

  10. zakynthos ha detto:

    questo post cade a cecio. peccato però che il sito è ancora in costruzione, mi servivano i nomi degli organizzatori.
    baci

  11. zakynthos ha detto:

    questo post cade a cecio. peccato però che il sito è ancora in costruzione, mi servivano i nomi degli organizzatori.
    baci

  12. utente anonimo ha detto:

    Li evito come la peste. Forse dipende dal fatto che ne ho rotti alcuni, in passato… 🙂
    ma sono già passati i corrispettivi 7 anni per ogni specchio frantumato.

    Tutto bene, grazie. 🙂

    Ciao Alex.

    Tackutoha

  13. MisterCima ha detto:

    A volte nello specchio mi vedo fichissimo
    Poi mi sveglio 😉

    A.I.U.T.O.

  14. MisterCima ha detto:

    A volte nello specchio mi vedo fichissimo
    Poi mi sveglio 😉

    A.I.U.T.O.

  15. ofelia71 ha detto:

    lo specchio mi diverte da matti perchè inverte le cose, pur rispettando la realtà ! il punto di vista dello specchio è interessantissimo e nn va mai trascurato ! comunque nn sono una vanesia e nn mi specchio di continuo… solo nell’ascensore della camera di commercio e in quello del bagno, una volta prima di uscire.
    😀

  16. ofelia71 ha detto:

    lo specchio mi diverte da matti perchè inverte le cose, pur rispettando la realtà ! il punto di vista dello specchio è interessantissimo e nn va mai trascurato ! comunque nn sono una vanesia e nn mi specchio di continuo… solo nell’ascensore della camera di commercio e in quello del bagno, una volta prima di uscire.
    😀

  17. pOg ha detto:

    a me uno specchio ha rovinato l’adolescenza e segnato tante altre cose, ma va beh…

  18. xx-maria ha detto:

    Certo, se ci pensi, basterebbero poche decine in più
    di uomini onesti
    perché le cose potessero andare bene

  19. xx-maria ha detto:

    Certo, se ci pensi, basterebbero poche decine in più
    di uomini onesti
    perché le cose potessero andare bene

  20. xx-maria ha detto:

    Già, mi manca uno specchio a figura intera, forse nel prossimo scopping, ma nessuna paura.

    Volevo dirti, a proposito di un post tuo.
    Non devi lasciarti influenzare da chi fa troppo chiasso, non esistono bacchette magiche e le cose stravolte non si possono mettere a posto in cinque mesi.
    Per fare una rapida valutazione credo che sia sufficiente ricordarsi alcune azioni, fatti ed eventi che lasciano davvero intravedere chi si avvicina all’onestà e chi invece ha, da sempre, prodotto marciume, falsità, calunnie, collusioni, accaparramento e veleni.

  21. kymma ha detto:

    buongiorno 🙂 pardon oggi sono di fretta non leggo il post ma mi rifarò!

  22. kymma ha detto:

    buongiorno 🙂 pardon oggi sono di fretta non leggo il post ma mi rifarò!

  23. annadellaporta ha detto:

    e credo che sta mostra la vedrò, sempre se trovo un ciuco che mi faccia compagnia.
    Molti artisti hanno sperimentato con gli specchi e tutti i fotografi ne facevano uso.
    Grazie per la segnalazione, ciao!

  24. lorypersempre ha detto:

    Uhm. con lo specchio ci ho litigato, quando mi sono ritovata con trenta e rotti chili in piu’, dopo la gravidanza.
    Ad ogni modo una delle mie foto più belle, “Anime allo specchio” (pubblicata tempo fa sul mio blog) proprio di quello tratta.
    Buonanotte,
    Leela

  25. lorypersempre ha detto:

    Uhm. con lo specchio ci ho litigato, quando mi sono ritovata con trenta e rotti chili in piu’, dopo la gravidanza.
    Ad ogni modo una delle mie foto più belle, “Anime allo specchio” (pubblicata tempo fa sul mio blog) proprio di quello tratta.
    Buonanotte,
    Leela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...