.: Provocazione gratuita :.


Aggiornamento: Ovviamente come al solito dai vostri commenti
imparo un sacco di cose.

Mi dispiace che non posso citare i nomi, perchè si tratta di commenti
anonimi, ma in ogni caso:

Dal commento n. #12 traggo spunto per un altro esempio fantapolitico:
un gruppo di estremisti, di minoranza e che vive al confine, non so ad
esempio in Sud Tirolo, si mette a lanciare missili a spalla sull’Austria,
rivendicando l’unificazione della “Repubblica Tirolese”. L’Austria può
in risposta bombardare mezza Italia? E se quel gruppo tirolese è
l’ala armata di una formazione politica che ha tre-quattro rappresentanti
in Parlamento? E se appoggia la maggioranza di governo? Pensateci 🙂 Magari dite che ve ne pare.
 

Dal commento n. #14.. Beh c’è solo da riportarlo pari pari:

“Visto che formalmente la scusa per l’attacco israeliano è stato il
rapimento di due militari, è un po’ come se quando le BR rapirono il
generale Dozier gli USA avessero spianato Padova come rappresaglia.”
 

Se infine qualcuno vuole vedere qualche immagine forte, Mata63
mi ha suggerito un sito particolare: http://fromisraeltolebanon.info/

Fine Aggiornamento
 


Premessa: sto solo provocando. Sia chiaro fin da ora, a chiunqua voglia fraintendere, che il sottoscritto è fermamente antirazzista, e non intende esprimere nessuna forma di razzismo nei confrondi dei Corsi (abitanti della Corsica) emigrati nel nord della Sardegna, nè tanto meno nei confronti delle comunità macedoni ed albanesi in Italia. Se poi qualcuno ce l’ha con gli albanesi, a loro rispondo sempre che un crimine imputato ad un albanese è imputato alla singola persona con nome, cognome, data di nascita, e non ad un popolo intero.
Tutti i popoli hanno al loro interno brava e cattiva gente.
Io non mi rivolgo ai popoli, e non li provoco. Al limite, posso provocare i governi dei popoli. D’altronde si sa: ho idee alquanto impopolari e tenete sempre conto che non chiedo a nessuno di condividerle.
Se poi qualcuno se la prende… evidentemente la provocazione è riuscita 😉
Fine premessa
 
Facciamo qualche esempio di fantapolitica. Trattandosi di fantapolitica, è tutto inventato, quindi ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale, e dovuto alla mia malsana fantasia notturna.
Vorrei fare due particolari esempi di fantapolitica.
 
Esempio 1
 
Come tutti sanno, più o meno alla metà degli anni ’90, a causa di una forte crisi economica e politica interna, un elevato numero di albanesi è emigrato in Italia. All’epoca, si faceva una battuta cattiva, la seguente: "Perchè l’Albania non ha una squadra di Pallanuoto?" La risposta era: "Perchè ogni albanese che sa nuotare è già emigrato in Italia".
Come noto, in seguito ad azioni militari volte a fermare il bruttissimo affare, miliardiario, che faceva arricchire scafisti senza scrupoli ed in odore di mafia (sia pugliese sia albanese), il traffico è stato interrotto.
Come altrettanto noto, l’Albania ha accettato in seguito il rimpatrio dei cittadini albanesi, ma ha rifiutato il rimpatrio dei macedoni, venuti in Italia attraverso l’Albania, e dei kossovari. La maggior parte dei kossovari, per motivi culturali, si è dispersa per l’Europa, andandosene per lo più in Germania, i macedoni anche, ma alcune piccole comunità sono rimaste in Puglia, Basilicata e Calabria, con il sogno di tornare in Macedonia. Qualcuno ci riesce, passando per la Grecia.
Immaginiamo, ora, che un bel giorno i macedoni ed albanesi decidino, non tutti, ma un piccolo gruppo, di comprare in massa, e di nascosto, delle armi da lancio dalla Sacra Corona Unita, o dalla Mafia o dalla Camorra, con lo scopo (politico) di attaccare il governo del loro Paese di provenienza, magari di riunificarlo, come fecero gli italiani durante il Risorgimento (attualmente la regione geografica della Macedonia è divisa in quattro pezzi, in 4 stati diversi di cui uno solo indipendente, cinque se si considera la minuscola fetta bulgara). Che fanno? Si mettono tutti nascosti nei quartieri periferici di Bari, Brindisi, Lecce, Otranto, e di notte iniziano a sparare missili che vanno a colpire un po’ a casaccio Korfu , Tirana, Valona. Magari con un po’ di fortuna (i missili da lancio hanno gittata di poco mendo di 1000 Km), uno degli ordigni riesce anche ad arrivare alla periferia occidentale di Skopje.
I governi di Albania e Grecia, come possiamo immaginare, si incazzano come jene, e non gli si può dare torto. Potrebbero chiamare il governo italiano, e porgli un ultimatum (almeno io farei così, ma si sa che io sono un pollo): "O ti dai da fare e li fai smettere con le tue forze dell’ordine e con il tuo esercito, o in caso contrario ti faccio arrivare i caschi blu di una forza internazionale fino in Veneto". Gli si potrebbe dare torto? Non lo so, ma forse forse no 😉
La domanda è un’altra: possono i governi di Albania e Grecia, anzichè lanciare l’ultimatum di cui sopra, mandare squadriglie di cacciabombardieri a tirare giù Bari, Brindisi, Lecce ed Otranto, intimando all’Italia di non rispondere al fuoco? Poi ovviamente, siccome i "terroristi" lanciamissili potrebbero spostarsi dentro il territorio nazionale, magari un bel giorno ne approfittano e bombardano anche Roma. Si può? O la logica non torna?
 
Esempio 2
 
Anche se a ondate separate nel tempo, a volte anche a distanza di 5 o 6 anni, il problema dei separatisti Corsi è stato spesso una spina nel fianco della Francia. Ricordiamo che i separatisti Corsi, qualche decennio fa, sono arrivati a mettere bombe fino a Marsiglia e nella stessa Parigi. In seguito alla caccia spietata data dalla polizia francese ai separatisti nazionalisti, molti di questi hanno in passato attraversato le Bocche di Bonifacio e si sono stabiliti nel nord della Sardegna. Non sono molti, anzi sono pochissimi: poche decine di persone, giusto i terroristi separatisti non disposti a cedere e ad essere francesi, assieme ai loro familiari.
Immaginiamo che, trattandosi di fantapolitica, in questi dieci anni i separatisti Corsi si siano armati di missili terra-terra, magari di quelli con lancio a spalla, ed un bel giorno inizino a lanciare missili, che colpiscono qua e la a caso, su Bastia, su Marsiglia, su Nizza.
Il governo francese credo debba incazzarsi. Ma ci sono diversi modi per incazzarsi. Come deve incazzarsi?
Può farlo, ad esempio, mandando i propri caccia mirage, a squadriglie, a fare qualche ondata di bombardamenti su Porto Torres, La Maddalena, Olbia, Nuoro, Oristano, Cagliari, ed ovviamente Civitavecchia e Roma per impedire che i separatisti si allontanino?
 
Ai posteri l’ardua sentenza, poi chi c’ha voglia si riguardi il mio ultimo post di ieri.
 
P.S.: Chi risponderà (e certamente qualcuno c’è) che il governo di Beirut ha fiancheggiato gli Hezbollah, farebbe bene a ristudiarsi la storia recente del Libano, magari ricordando il giornalista ucciso un anno fa da estremisti islamici perchè anti siriano. Analogamente si rifletta sull’omicidio di Rafik Hariri, ex premier del Libano, anche lui su posizioni anti-siriane, staccate da quelle della lega araba, e caratterizzate da molte aperture verso Israele, fatto fuori proprio per questo.
In realtà si è trattato di un errore degli Hezbollah. Lanciati i razzi, dovevano emettere un bel comunicato stampa con dentro scritto "Stiamo nascosti in Italia, veniteci a prendere".
Sulle posizioni antisiriane di molti libanesi (la maggioranza, visto che governano) si veda questa galleria fotografica, di NewsDay, risalente ad un anno fa.
 
Lettura consigliata: d4rkcloud – "Educare alla guerra"
 
Fine provocazione











Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Vivere e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

58 risposte a .: Provocazione gratuita :.

  1. ofelia71 ha detto:

    sei un grande !!!! mai dubitato, del resto !!! continua ti prego a provocare le nostre intelligenze ! :-*

  2. storie ha detto:

    cazzarola, questa fantapolitica è veramente efficace per spiegare certi “meccanismi”…. ma sai, qui si tratta di Israele….
    E intanto ci infiliamo in un altra missione fiacheggiando chi deve avere ragione a priori, sempre e comunque.
    In questo modo all’orizzonte non si prospettano cose buone.

  3. annadellaporta ha detto:

    belle provocazioni …
    Tornando a noi, ti aspetto qua.
    Ciao!

  4. lorypersempre ha detto:

    Uhm, interessante post di fantapolitica.
    Ma, si sa, in Italia le cose non funzionerebbero “bene” come in Libano: in un Paese allo sbando economico e sociale, coi treni in ritardo, i tassisti ed i farmacisti in sciopero, la benzina alle stelle e la gente al mare, come farebbero queste falangi di terroristi a funzionare bene?
    Un’osservazione sulla Macedonia: a Bruxelles – specialmente nel mio ufficio, vista la nazionalita’ del Commissario – e’ vietato chiamare Repubblica la Macedonia, va chiamata fYRoM, ovvero “former Yugoslav Republic of Macedonia”. Alla faccia dell’ipocrisia…
    L

  5. d4rkcloud ha detto:

    OT: grazie mille per la segnalazione! E’ un piacere sapere che gente intelligente come te mi legge. 🙂

  6. utente anonimo ha detto:

    Molto bello ed efficace il tuo post, complimenti.
    Peccato che anche tu, come tutti noi che osiamo affrontare certi argomenti, hai dovuto ripararti dietro l’argomento “è solo una provocazione”. Probabilmente perchè sai già che quello è un argomento tabu.
    Ma non ti preoccupare, non credo che nessun albanese o kossovaro, o corso verrà mai qui a lamentarsi.
    Ti diranno piuttosto che Israele ha diritto di difendersi, anche se non l’hai mai nominato.
    ciao
    Lameduck

  7. simichan ha detto:

    ho sempre avuto enormi difficoltà a districarmi nelle meccaniche politiche, religiose ed economiche di quella zona. vorrei riuscire davvero a capirci abbastanza… e non dirmi che mi basta leggere Altrenotizie! 😛
    Lo leggo, e mi aiuta, ma continuo ad avere una grossa confusione in testa ^+^”

  8. simichan ha detto:

    ho sempre avuto enormi difficoltà a districarmi nelle meccaniche politiche, religiose ed economiche di quella zona. vorrei riuscire davvero a capirci abbastanza… e non dirmi che mi basta leggere Altrenotizie! 😛
    Lo leggo, e mi aiuta, ma continuo ad avere una grossa confusione in testa ^+^”

  9. fraba ha detto:

    TU SEI UN GENIO !!!
    Ti prego, postalo sul mio BLOG. E’ una “perla” du dissagrante sagacia provocativa, da conservare ai posteri! 🙂

  10. Tisbe ha detto:

    Illuminante la tua fantapolitica. Mancavo da tempo ma torno con immenso piacere

  11. Tisbe ha detto:

    Illuminante la tua fantapolitica. Mancavo da tempo ma torno con immenso piacere

  12. freedom75 ha detto:

    E te lo creeeeeeedoooooooo!!!!! ‘Ngiorno Alè! Ti ritrovo sempre + agguerrito! Bellaaaaaaa!!!! Ma ci sarai giovedì alla manifestazion??????
    baci
    Stè

  13. freedom75 ha detto:

    E te lo creeeeeeedoooooooo!!!!! ‘Ngiorno Alè! Ti ritrovo sempre + agguerrito! Bellaaaaaaa!!!! Ma ci sarai giovedì alla manifestazion??????
    baci
    Stè

  14. sibillacumina ha detto:

    Complimenti doktor!! a te e alla tua fantapolitica!post chiaro e pieno di spunti di riflessione…

    quel che penso è che tutto ciò sta succedendo sul serio..e ha da finì al più presto (speriamo)!!!come storie,non la vedo per niente bene.. se la situazione si prolunga e con le medesime modalità!

    baciamo le mani
    S

  15. sibillacumina ha detto:

    Complimenti doktor!! a te e alla tua fantapolitica!post chiaro e pieno di spunti di riflessione…

    quel che penso è che tutto ciò sta succedendo sul serio..e ha da finì al più presto (speriamo)!!!come storie,non la vedo per niente bene.. se la situazione si prolunga e con le medesime modalità!

    baciamo le mani
    S

  16. utente anonimo ha detto:

    Alex, sono contrario a quel che Israele sta facendo, ma purtroppo i tuoi esempi non calzano con la situazione corrente: gli hezbollah stanno al governo del libano, non sono dei semplici fuori di testa libanesi. “Hezbollah” si traduce, infatti, con “partito di Dio”.

    Sarebbe come se un qualsiasi partito estremista Italiano decidesse di lanciare un attacco bellico ad una nazione europea a scelta.

  17. alex321 ha detto:

    Caro anonimo… forse non hai letto fino in fondo… forse ti perso un P.S.
    Ah, non dimenticare che gli Hezbollah non sono tutti libanesi, anzi… E non stanno al governo.
    Interessante poi quello strano “infatti” che metti alla fine. Che legame logico rappresenta?
    Quando scrivi “Hezbollah” si traduce, infatti, con “partito di Dio”. Quell’infatti che significa? Che siccome si traduce “partito di Dio” allora è al governo del Libano?
    Poi ti ripeto.. tutto sta a studiare la storia.
    Ti abbraccio

  18. alex321 ha detto:

    e se magari qualcuno ha voglia, si faccia un giro qua:
    http://www.moqawama.net/,
    si consiglia ovviamente di scegliere la versione inglese 🙂

  19. alex321 ha detto:

    e se magari qualcuno ha voglia, si faccia un giro qua:
    http://www.moqawama.net/,
    si consiglia ovviamente di scegliere la versione inglese 🙂

  20. utente anonimo ha detto:

    Molto bello. A me era venuta in mente, già prima di leggere il tuo post, un’analogia diversa. Visto che formalmente la scusa per l’attacco israeliano è stato il rapimento di due militari, è un po’ come se quando le BR rapirono il generale Dozier gli USA avessero spianato Padova come rappresaglia.

  21. mata63 ha detto:

    Ebbravo il signor leocorno-monnezzaro! Tu protresti scrivere il libro “La crisi mediorientale for dummies”. Diventerebbe un best seller e tu, più famoso di Dan Brown ( ma sicuramente più simpatico… )
    :***

  22. utente anonimo ha detto:

    Alex, direttamente da Wikipedia:

    In Libano il movimento è considerato alla stregua di un partito politico; i suoi candidati partecipano alle elezioni legislative e alcuni suoi rappresentanti siedono nella compagine governativa attualmente guidata dal primo ministro Fouad Siniora. La cosiddetta “ala politica” di Hezbollah è inoltre molto attiva in campo sociale, gestendo una serie di attività e istituzioni che forniscono istruzione, assistenza sanitaria e sostegno economico alle famiglie meno abbienti.

  23. utente anonimo ha detto:

    Alex, direttamente da Wikipedia:

    In Libano il movimento è considerato alla stregua di un partito politico; i suoi candidati partecipano alle elezioni legislative e alcuni suoi rappresentanti siedono nella compagine governativa attualmente guidata dal primo ministro Fouad Siniora. La cosiddetta “ala politica” di Hezbollah è inoltre molto attiva in campo sociale, gestendo una serie di attività e istituzioni che forniscono istruzione, assistenza sanitaria e sostegno economico alle famiglie meno abbienti.

  24. moltitudini ha detto:

    beh……posso mica aggiungere nulla.
    Come ho detto…di certi temi sul mio blog…parlo controvoglia, questa volta non ho potuto esimermi.
    Seguo b’tselem da anni. E’ un’ottima fonte.

  25. utente anonimo ha detto:

    Ne parla anche L’enciclopedia href=”http://encarta.msn.com/related_761564963_1/Hezbollah_Lebanese_political_party.html”>Encarta:

    Hezbollah (Arabic for “Party of God”), Lebanese political party and militia group committed to promoting Islamic activism in Lebanon.

  26. utente anonimo ha detto:

    Pardon, il link m’è venuto male, ci riprovo. Clicca qui.

  27. utente anonimo ha detto:

    Pardon, il link m’è venuto male, ci riprovo. Clicca qui.

  28. mata63 ha detto:

    A proposito di editori, hai provato con quelli di culture alternative? Vedo pubblicata qualsiasi stronzata in giro, possibile che nessuno sostenga i tuoi reportage che invece sono interessantissimi? Eppure io sono convinta che andrebbero a ruba…

  29. mata63 ha detto:

    A proposito di editori, hai provato con quelli di culture alternative? Vedo pubblicata qualsiasi stronzata in giro, possibile che nessuno sostenga i tuoi reportage che invece sono interessantissimi? Eppure io sono convinta che andrebbero a ruba…

  30. alex321 ha detto:

    Ok anonimo (però firmati dai :P) ora aggiorno il post, poi mi dici se ora ho capito bene o no 🙂

  31. utente anonimo ha detto:

    Alex, dal tuo aggiornamento:

    “L’Austria può in risposta bombardare mezza Italia? E se quel gruppo tirolese è l’ala armata di una formazione politica che ha tre-quattro rappresentanti in Parlamento? E se appoggia la maggioranza di governo? Pensateci 🙂 Magari dite che ve ne pare.”

    Dunque, ipotizzando che in Italia esistesse un gruppo di persone con le seguenti caratteristiche:

    1) sono terroristi con appoggi politici
    2) alcuni di essi sono in politica
    3) si tratta di un gruppo nel paese agisce a tutti i livelli, ed alla luce del sole

  32. utente anonimo ha detto:

    Alex, dal tuo aggiornamento:

    “L’Austria può in risposta bombardare mezza Italia? E se quel gruppo tirolese è l’ala armata di una formazione politica che ha tre-quattro rappresentanti in Parlamento? E se appoggia la maggioranza di governo? Pensateci 🙂 Magari dite che ve ne pare.”

    Dunque, ipotizzando che in Italia esistesse un gruppo di persone con le seguenti caratteristiche:

    1) sono terroristi con appoggi politici
    2) alcuni di essi sono in politica
    3) si tratta di un gruppo nel paese agisce a tutti i livelli, ed alla luce del sole

  33. utente anonimo ha detto:

    Argh, il mio commento è stato tagliato a metà! Sigh. 😦

    Dunque, dicevo, ipotizzando l’esistenza di tale gruppo, al momento in cui tale gruppo attaccasse l’Austria, e l’Italia non battesse ciglio, sì, l’Austra avrebbe tutto il diritto a difendersi.

    Sulle proporzioni della difesa ci sarebbe da discutere, ma non c’è da discutere sul diritto dell’Austria (o dell’israele, nel caso reale) a difendersi.

    E, Alex, non credo sia appropriato comparare l’attacco a Beirut ed a parti del sud del Libano con un attacco a “mezza Italia”. Tale linguaggio sensazionalistico non ti è proprio, suvvia…

  34. alex321 ha detto:

    Appunto.. ho infatti ipotizzato che si tratti di un partito politico, che partecipa alle elezioni, e che magari appoggia anche il governo in carica…
    Così è più calzante? O mi sfugge ancora qualcosa?

  35. CompagnaSpa ha detto:

    A volte per capire la realtà che ci circonda dobbiamo andare lontano, fare esempi fantasiosi e assurdi. Bravo, Alex! E’ un piacere ritrovare la tua intelligenza e la tua immensa cultura!
    Devo dirlo che sono d’accordo con te fino all’ultima parola? 😉

    Un bacio

    ps. come vanno le cose?

  36. utente anonimo ha detto:

    Giusto per rendere l’Idea, mi viene in mente l’ETA (Il movimento separatista basco) e la sua ala politica, il partito Batasuna: la Spagna ha riconosciuto tale partito come illegale, proprio in virtù del fatto che in pratica era costituito da un manipolo di terroristi. E’ da notare che fino a quando non fu considerato illegale, nel 2003, il Batasuna raccoglieva il 10% dei voti.

    Cosa sarebbe successo, Alex, se l’ETA avesse colpito, diciamo, L’Italia, e la Spagna non avesse fatto nulla per punire i colpevoli?

    Credo che la risposta sia abbastanza ovvia.

  37. utente anonimo ha detto:

    Giusto per rendere l’Idea, mi viene in mente l’ETA (Il movimento separatista basco) e la sua ala politica, il partito Batasuna: la Spagna ha riconosciuto tale partito come illegale, proprio in virtù del fatto che in pratica era costituito da un manipolo di terroristi. E’ da notare che fino a quando non fu considerato illegale, nel 2003, il Batasuna raccoglieva il 10% dei voti.

    Cosa sarebbe successo, Alex, se l’ETA avesse colpito, diciamo, L’Italia, e la Spagna non avesse fatto nulla per punire i colpevoli?

    Credo che la risposta sia abbastanza ovvia.

  38. alex321 ha detto:

    Non far caso ai commenti tagliati… spesso Splinder fa i capricci.
    Cmq, se vedi il Libano quanto è lungo da nord a sud, e vediamo a che altezza si trova Beirut, facendo le debite proporzioni mi sa che ci siamo a quel “mezza Italia”.. 🙂

  39. utente anonimo ha detto:

    “Appunto.. ho infatti ipotizzato che si tratti di un partito politico, che partecipa alle elezioni, e che magari appoggia anche il governo in carica…
    Così è più calzante? O mi sfugge ancora qualcosa?”

    La descrizione della situazione è corretta -ed infatti non era quella che contestavo – contestavo le conclusioni alle quali arrivi, o sembri arrivare, ovvero che Israele non abbia diritto alla difesa. Almeno ciò è quello che si deduce dai due esempi che hai portato, e dal “PS” in fondo.

  40. alex321 ha detto:

    Lo stesso discorso che hai fatto per l’ETA lo si può fare per lo Shin Fein e per l’IRA, che è poi lo stesso motivo per il quale Mazzini era ricercato dalle polizie di tutta Europa 🙂
    No nel P.S. non voglio a rivare a contestare il diritto alla difesa, semmai l’eccesso di difesa, quello che anche secondo te è discutibile. In pratica, non è un popolo intero che va colpito.

  41. alex321 ha detto:

    Lo stesso discorso che hai fatto per l’ETA lo si può fare per lo Shin Fein e per l’IRA, che è poi lo stesso motivo per il quale Mazzini era ricercato dalle polizie di tutta Europa 🙂
    No nel P.S. non voglio a rivare a contestare il diritto alla difesa, semmai l’eccesso di difesa, quello che anche secondo te è discutibile. In pratica, non è un popolo intero che va colpito.

  42. mata63 ha detto:

    Alex ti ho spedito una mail col mio indirizzo di posta di lavoro. La tua mail non mi è ancora arrivata… nel dubbio, le prossime inviale lì.

  43. desiderio947 ha detto:

    Geniale.
    Ciao, un saluto, Beppe

  44. desiderio947 ha detto:

    Geniale.
    Ciao, un saluto, Beppe

  45. SensualMente ha detto:

    CHIUDO

    E’ STATO BELLO FINCHE’ E’ DURATO

    MAGARI TORNERO’ SOTTO ALTRO NOME.

    L’AMORE FA SOFFRIRE

    E IO DEVO REAGIRE

  46. SensualMente ha detto:

    dovrei continuare..

  47. atyka ha detto:

    Ciao Alex, adesso letti i commenti, adesso vado a leggere anche il post. Molto interessante il debato coll’anonimo. Peccato che ha avuto qualcosa conotro sottoscrivirsi. Un saluto.

  48. atyka ha detto:

    Ciao Alex, adesso letti i commenti, adesso vado a leggere anche il post. Molto interessante il debato coll’anonimo. Peccato che ha avuto qualcosa conotro sottoscrivirsi. Un saluto.

  49. Fata_dei_cristalli ha detto:

    Ciao Ale, grazie per essere passato, sono stata un po’ senza accendere il pc, troppo incasinata, ora tornoo a scrivere.. ma deve esserci qualche probema di visualizzazione vedo tutto piccolissimo.. anche i miei commenti….. bho…tu tutto ok? Baci Roby

  50. ilfastidio ha detto:

    hai per caso letto QUI??

  51. alex321 ha detto:

    Si Fastidio ho letto.. e mi dispiace che proprio Repubblica abbia scritto qualche “leggerezza”… 😦

  52. alex321 ha detto:

    @Atyka: la giocata era masterata 😉

  53. laltrametadelcielo ha detto:

    ale’ e micidiale l’articolo di repubblica

    buona giornata dopo aver letto questo penso alla giornata dei napoletani

  54. Anyanka ha detto:

    Forse, ma dico forse… la storia di Israele & C. è un tantino differente dalla nostra. Ci sono interessi economici, politici e bla bla bla.
    Conflitti di “sangue”.
    Comunque il tuo è come sempre un bellissimo post…

  55. Anyanka ha detto:

    Forse, ma dico forse… la storia di Israele & C. è un tantino differente dalla nostra. Ci sono interessi economici, politici e bla bla bla.
    Conflitti di “sangue”.
    Comunque il tuo è come sempre un bellissimo post…

  56. atyka ha detto:

    giocata?
    masterata?
    :/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...