.: Mauro Bertini colpisce ancora :.

Non ho mai provato alcuna comunanza politica con questo personaggio, praticamente l’unica cosa che ci unisce è che siamo nati a circa 10 Km di distanza, non di più. Però devo ammettere che ha un modo originale, anche troppo, di porsi. Modo che suscita qualche simpatia anche tra chi non è "dei suoi", ed un po’ di simpatia la suscita anche in me 🙂 Quanto meno devo ammettere che ha dell’orginalità.
Facciamo un passo indietro e divertiamoci. Mauro Bertini è prima di tutto un sindaco, è il sindaco di Marano di Napoli, città popolosa alle porte della metropoli, ma anche punto di confine tra legale e illegale, tra mafioso di stato e camorristico privato.
Bertini invece era (ora non lo è più, lo hanno sbattuto fuori, ma lui dice che se ne è andato da solo) un consigliere comunale di Rifondazione Comunista che all’improvviso, alle elezioni comunali successive, viene candidato a Sindaco dal suo partito. Perchè lui? Beh perchè tanto RifCom a Marano, città da sempre democristiana e con percentuale di voto di scambio e voto di favore talmente alta che un non napoletano non può neanche immaginare, arriva si e no al 2%, pertanto Bertini non potrà mai essere eletto sindaco.
Poi succede quel che succede spesso in provincia di Napoli: gli altri candidati, che avevano preso più voti di lui, ad uno ad uno vengono arrestati, chi per collusione con la camorra (candidato di sinistra), chi per essere lui stesso la camorra (candidato di destra): in provincia di Napoli si realizza materialmente la "par-condicio" 🙂
Bertini diviene sindaco in quanto ultimo candidato rimasto. (Eh sì lo so, i lettori non campani staranno sgranando gli occhi!)
Ovviamente il Prefetto vuol vederci chiaro, e quindi sospende il consiglio comunale e manda un Commissario Prefettizio ad amministrare Marano. Dopo un breve periodo di commissariamento, Bertini viene nominato sindaco in quanto unico candidato non inquisito e non in galera. Il che per Marano, da sempre terra del clan Nuvoletta, è un’autentica novità!
Nel frattempo Bertini ha cambiato partito, è passato sotto un’altra bandiera (PDCI), ha provato a mettere mano al Piano Regolatore, si è beccato le minacce dei proiettili, ha modificato le aliquote ICI per andare incontro alle classi meno abbienti, insomma… si è mosso un po’.
Se n’è fregato delle pallottole, allora hanno inquisito anche lui per camorra, ecc. Altro commissariamento, ma poi si è pronunciato perfino il Consiglio di Stato: "Questo poveraccio è talmente sfigato da essere pulito. Niente collusioni con la camorra!". E’ ritornato Sindaco. Nel frattempo, il Commissario Prefettizio si era ben guardato dal varare le varianti anti-abusivismo del Piano Regolatore (eh sì, i proiettili costano poco), e si era limitato (unico fatto noto nella cronaca) ad intitolare una strada ai caduti di Nassirya.
Bertini annulla quella delibera, e cambia nome alla strada, intitolata ora "Viale Yasser Arafat – Premio Nobel per la Pace".
Bertini ha subito un vero e proprio linciaggio per questo,se ne può trovare traccia su socialpress.it
Ieri però ne ha combinata un’altra delle sue: una dichiarazione di quelle che manco Ferrando si sarebbe azzardato a fare. Talmente sopra le righe che anche la direzione del suo partito si è… come dire… un po’ turbata. Al punto in cui gli hanno gentilmente chiesto di togliersi dai piedi.
E lui come ha risposto? Beh, con un’altra dichiarazione originale e che trovo meravigliosa: "Vogliono dire che le mie sono braccia rubate all’agricoltura? E’ vero! Quindi appena scade il mio mandato vado a fare il contadino! Ho la fattoria!"
Se non è originalità politica questa.. 🙂
 
Ha anche rilasciato un’intervista a Repubblica che mi ha fatto ridere per 10 minuti buoni 🙂 Almeno la mattina inizia di buon umore..
 
La sua pesante dichiarazione, che costerà la sua esplusione dalla politica, invece sta qua

Come al solito, ogni volta che apre bocca, scatena un putiferio sia tra le file sue che tra quelle degli avversari.
 

Resta il fatto che dopo di lui ci sarà il nulla, siccome quelli degli altri partiti stanno tutti in galera o sono latitanti. Lui, l’ex-tutto, essendo allo stesso tempo ex seminarista, ex Pci, ex RifCom, a quanto pare torna all’agricoltura 🙂
Auguri!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Vivere e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

21 risposte a .: Mauro Bertini colpisce ancora :.

  1. BlackLace ha detto:

    In effetti un bel soggettino :-), uno scugnizzo nell’anima dire… e un sorriso l’ho fatto anche io

    Buona giornata

    Black

  2. storie ha detto:

    caprette, maiali ed asini, direi che molti politici dovrebbero fare la stessa cosa!

    Divertentissima l’intervista… :))))
    KC

  3. laura48 ha detto:

    Beh in mezzo a tanta banalità il suo modo di fare e di dire merita un pizzico di simpatia.
    Buon caffè:-)))

  4. santamargherita ha detto:

    non conosco la perona nè la storia, quindi non sono in grado di commentare. Baci

  5. lucanellarete ha detto:

    neanche io conoscevo la storia di questo buffo signore, l’intervista è sensazionale
    un saluto
    luca

  6. cercacoccole ha detto:

    Cavoli, questo sì che è un personaggio “ruspante”..in tutti i sensi!:-) Non sapevo fosse lui quello della via intitolata ad Arafat.
    Effettivamente si sorride leggendo…non male come inizio!
    Buona giornata.

  7. spartaus ha detto:

    personaggio ruspante e decisamente sopra le righe come è sopra le righe il contesto, la situazione in cui ha origine questa vicenda. Il dato politico però non va smarrito: ci sono schegge di un pensiero politico di sinistra attardato dietro formulazioni e ipotesi che non hanno alcun concreto riscontro nella realtà politica italiana. Inoltre la radicalizzazione dello scontro non favorisce un confronto sereno e razionale.. Ciò non toglie che una funzione, diciamo pedagogica,di recupero, di queste soggettività non debba essere smarrita da parte della sinistra storica.

  8. flog ha detto:

    Quante braccia rubate all’agricoltura…

  9. avvocangeldemon ha detto:

    Avvocangelo Fab
    Veramente un tipo eccezionale … che aggiungere 🙂

  10. CompagnaSpa ha detto:

    Onore al merito: Bertini ha il coraggio di dire e fare. E poi le sue interviste non sono dei polpettoni! :))
    Certo, alcune sue idee sono discutibili, ma almeno sono idee e non continuo compromesso politico!

    Buona giornata 🙂

  11. smokecity ha detto:

    il post lo leggo dopo.
    Que te pasa amigo?

  12. dilaniagrini ha detto:

    aò! racconti da Far west! però il tipo mi ispira troppo, ora due risate me le faccio anch’io e mi leggo il resto nei link. a proposito, sul mio ultimo post ho inidirzzato una domanda agli uomini, ti va di rispondere? (nota il mio tono gentile e mieloso, non c’è da fidarsi ..)

  13. mata63 ha detto:

    Ce ne fossero di più persone come lui! La sua carenza in fatto di tatto e sopratutto la mancanza di paura di perdere i privilegi ( che probabilmente non ha mai avuto ) lo rendono un personaggio scomodo ma sicuramente più vero di tanti altri politici.

  14. ofelia71 ha detto:

    a me tutto sommato nn dispiace mica troppo ‘sto tipo. nel paese dei ciechi, l’orbo diventa re !
    sui generis, ma sostanzialmente onesto e nn colluso con le mafie ! averne !!!
    a domani, darling

  15. RedazioneSR ha detto:

    Devo ammettere che il profilo politico di questo personaggio e’ davvero interessante. In breve: Viene eletto sindaco perche risulta che e’ l’unico pulito tra i candidati, dedica una via ad Arafat,dichiara che lo Stato di Israele è un pesante pugno nello stomaco dell’umanità e per finire in bellezza si dedichera all’allevamento di maiali,asini ecc..
    Tralasciando questo aspetto estroso,che tra l’altro lo fa risultare anche simpatico,noto che ultimamente tra i vari Ferrando,Calderoli e Pera e qualche perla di saggezza di Caruso,la politica italiana sta scivolando pian pianino in un lieve clima di intolleranza e di sopraffino estremismo;vedi anche le alleanze neofasciste fatte dalla CDL. Onestamente credo che sia un periodo molto interessante sotto un certo punto di vista, resto qui’ a guardare sono curioso di sapere come va a finire!

  16. POESSE ha detto:

    CIAAAAOOOO!SONO TORNATA TRA LE PAGINE DI QUESTO BLOG,DOPO IL SOLITO PERIODO DI CROLLO-ORAMAI E’DETTO CON LA STESSA ABITUDINE E PASSIONE DI QUANDO FAI IL BIGLIETTO DELL’AUTOBUS-…COME STAI????

  17. utente anonimo ha detto:

    cari amici, sul nuovo forum di visiblmedia abbiamo inserito una sezione chiamata “ma quanto mi BLOGghi…” dove potete inserire il vostro blog (dopo una semplice registrazione).
    un salutone, Dani.
    http://visibilmedia.forumup.it

  18. POESSE ha detto:

    CI CONTO,SONO IN ATTESA

  19. dilaniagrini ha detto:

    Alex sherzi? assolutamente non mi sembri volgare, la domanda era: perchè gli uomini, meglio, alcuni uomini molto più di altri, si toccano così frequentemente il pacco? eh? tu che sei uomo, perchè? eh?

  20. Anonimo ha detto:

    Guideline for treating and obese type buy phentermine. of appetite suppressants inches his waist-to-hip. Methodist hospital columbus ohio method the changes Methodist. To avoidance of not correct please caloric restriction.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...