.: Eccomi qua. Con i piedi di nuovo per terra :.

Aggiornamento:
Lettura consigliata: Maredidirac – "Dico la mia (ma perchè sto zitta ogni tanto?)"
(interessante anche il dibattito su produzione/distribuzione e sul consumo critico/alternativo che sta nascendo nei commenti).
In questi giorni, oltre a riscoprire il gusto di parlare politicamente in modo attivo (dopo mesi in cui mi sono sentito decisamente "spento") ho anche scoperto quanto sono intelligenti certi bloggers, e Maredidirac ne è un esempio (beh d’altronde.. con una laurea in Fisica non poteva essere altrimenti eheheh). In pratica stiamo facendo, tacitamente e senza esserci messi d’accordo, una campagna di sensibilizzazione sui temi scottanti di questi giorni… e se 100 persone leggono il mio blog, altre 100 ne leggono un altro, altre 100 un altro ancora e così via… raggiungiamo quotidianamente migliaia di persone…
Altra lettura consigliata: El Giramundo – "Telecamera-mania"
E ancora, su segnalazione di Simichan: Giulietto Chiesa (la prova che esiste ancora vita intelligente sulla Terra) su Ravenna Informa.it


Il problema non è tanto assicurare la privacy a coloro che la sollecitano (pochi rispetto al totale della popolazione), bensì di farla considerare un bene prezioso a coloro che vi hanno entusiasticamente rinunciato.
(Umberto Eco)

 
Sono comodamente seduto in un internet point in una città nella quale speravo di non tornare, sorseggio con calma un the freddo al limone, e siccome ho tutto il pomeriggio libero e qui c’è l’aria condizionata, credo che non mi sposterò di qua, oltretutto la connessione la sto pagando con la carta di credito aziendale 🙂 Poi stasera si va a cena e si va a spasso, e mi sono potuto anche permettere il lusso di suggerire io un buon posto dove mangiare.
Dove eravamo rimasti? Ah sì, ricordo. Vorrei partire con quanto ho letto oggi su tutti i giornali:
 
"Il provvedimento prevede che gli uomini delle forze armate abbiano funzioni analoghe a quelle che avevano nel 1992 durante l’operazione ‘Vespri siciliani’ contro la mafia: potranno dunque identificare persone, perquisire i mezzi di trasporto, requisire armi e esplosivi, istituire posti di blocco, compiere atti di polizia giudiziaria."
 
Oh, ma guarda un po’. Come in Colombia, come in Israele, come nel Cile di Augusto Pinochet detto "Il macellaio". Niente male.
Tra poco ci troveremo i check-point agli angoli delle strade. E mentre passeggi o vai a fare la spesa, devi passare, documenti alla mano, sotto il metal detector per svoltare da via X a via Y… con un AK47 puntato verso la tua testa, davvero carino.
Da notare, per inciso, come nonostante i check-point e la militarizzazione del territorio, sia in Colombia sia in Israele gli attentati continuano a ritmo non dico quotidiano, ma quasi settimanale, a conferma che non sono assolutamente un deterrente o una soluzione al terrorismo, ma solo funzionali al controllo sociale ed alla dittatura. Per me poi la strategia dei check-point è decisamente un’offesa alla dignità della persona: solo perchè stai camminando per strada e respiri, sei considerato un potenziale criminale o un potenziale terrorista sovversivo. Questa è l’essenza del check-point.
Chi fa parte di quelli che tollerano queste restrizioni, perchè insomma "se non si ha niente da nascondere non si ha nulla da temere" passerà i prossimi anni a sperare di non aver fatto nulla di male.
Chi è convinto di come si comportino correttamente le istituzioni, prima o poi dovrà rendersi conto che il sopruso è diretta emanazione del potere.
 
Nessuno che si lamenti per la morte definitiva della privacy in Italia, tranne quel povero fesso del Garante, sempre più isolato e bersaglio di critiche.
Nessuno se ne frega?
D’altro canto nessuno ci obbliga ad imparare a guidare l’auto. Perchè allora impariamo a guidarla? Lo facciamo perchè ben presto ci risulta chiaro il beneficio che deriva dal possedere una patente ed un’automobile e poterci spostare secondo necessità.
Ecco quale è il problema. Non e’ insegnare a navigare in intern

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Vivere e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a .: Eccomi qua. Con i piedi di nuovo per terra :.

  1. chopina ha detto:

    Si puo’ avere qualcosa da “nascondere” senza che si tratti necessariamente di qualcosa di illegale. Non e’ illegale andare al gabinetto, pero’ nessuno accetterebbe di avere una telecamera piazzata sopra il wc (a meno che non partecipi a un reality show…).

  2. alex321 ha detto:

    Sì ma secondo la logica, potresti mettere una bomba nel WC, pertanto, per salvaguardare la sicurezza collettiva e pubblica, saranno immediatamente montate telecamere in tutti i WC, sia pubblici sia privati!

  3. ofelia71 ha detto:

    fan… appunto ! FAN…
    siamo messi bene ! parecchio si !
    goditi l’aria condizionata e la tua cena ! poi raccontaci il menu.
    🙂

  4. utente anonimo ha detto:

    chissà se qualcuno ha dimenticato la dignità umana da qualche parte…

    per il resto…Alex..ti ho risposto dellà 🙂

    asietta

  5. chopina ha detto:

    Alex: chiaro. Quello che intendevo dire e’ che e’ sbagliato identificare il concetto di “cosa da nascondere” con il concetto di “cosa illegale”.
    C.
    P.S. Mai visto il film “Nemico pubblico”?

  6. alex321 ha detto:

    Lo so chopina… stavo solo rincarando la dose… 😉
    No non ho visto questo film. Lo vedrò 😉

  7. chopina ha detto:

    Aggiungo: nel caso della telecamera nel bagno la gente protesterebbe eccome, nel caso dei log internet no. Come sempre il problema principale e’ l’ignoranza e la mancanza di consapevolezza.

  8. Loreanne ha detto:

    Questo paese perde quotidianamente un pezzo di civiltà. Diritti elementari, acquisiti talvolta a caro prezzo, che giorno dopo giorno vanno a farsi benedire….

  9. maredidirac ha detto:

    oddio mi hai messo tra le letture consigliate!!! che onore ora vado da Lady MacBeth e da Milady de Winter (due letterate DOC) e mi vanto!!!

  10. wariatka78 ha detto:

    Carissimo! come stai?vero tutto quello ke hai detto alla Robby a proposito della paura, grande mafia mondiale. Grazie x essere passato “da me”, x i commenti e x essere sempre presente! a presto e buona estate
    G

  11. Loreanne ha detto:

    Alex, ma è un problema solo mio, il fatto che leggo ogni tuo post,
    in fondo
    in fondo,
    in foooondooooooo alla pagina???
    Fà qualcosa.

    😛

  12. tuttodime ha detto:

    belle cose, complimenti!!

  13. utente anonimo ha detto:

    non male l’idea della carta di credito aziendale…non male davvero :)-per il resto…io ti rispondo sempre dellà…qui non voglio “annoiare” i tuoi ospiti con delle sciocchezze…il tuo blog è troppo impegnato :)p

    asietta

  14. Malikalima ha detto:

    Sono d’accordo sull’inutilità dei check point. Con un amico romano l’altra sera discutevamo su come sia teoricamente facilissimo fare un attentato in Italia come all’estero. E puoi mettere tutti i controlli che vuoi ma tanto non servirebbero a niente. E’ come mettere un doberman a guardia di Versailles… ora che ha fatto il giro del palazzo sono entrate 1000 persone. La cosa che mi aspetto, se dovesse esserci un attentato da noi, è un’immane caccia alle streghe. La sciura Pina telefonerà 20 volte alla polizia perchè ha visto un extracomunitario qualsiasi (basta un colorito lievemente diverso dal nostro) grattarsi il naso, oppure peggio ancora, bande punitive che se la prenderanno con il primo extracomunitario (quello di prima con il colorito un po’ diverso) che passa per la strada.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...