.: Un’altra settimana va via :.

Anche stavolta è arrivato  venerdì.
Per caso qualcuno ha visto in giro il mio passaporto? Se sì, ditemi dove l’avete visto per favore, che io sto ammattendo per cercare di tracciare il dove sia e che spostamenti stia facendo.
Il fine settimana sarà lungo grazie al ponte del 25 aprile, e sarà sicuramente assistito dal bel tempo e dal caldo primaverile, per cui mi sembra il caso di augurare a chiunque passi a leggere di passare un meraviglioso "ponte"…
…ma non dimentichiamo che lunedì è 25 aprile. Quello che dovrebbe essere il vero giorno della memoria. Una ricorrenza importante. Non è un caso, infatti, se negli ultimi anni "qualcuno" cerca di sminuirla.
A martedì!
 
Una mattina mi son svegliato
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
una mattina mi son svegliato
e ho trovato l’invasor.
 
O partigiano portami via
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
o partigiano portami via
che mi sento di morir.
 
E se io muoio da partigiano
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
e se io muoio da partigiano
tu mi devi seppellir
 
Seppellire lassù in montagna
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
Seppellire lassù in montagna
sotto l’ombra di un bel fior
 
E le genti che passeranno
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
e le genti che passeranno
mi diranno che bel fior
 
Questo è il fiore del partigiano
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
questo è il fiore del partigiano
morto per la libertà

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Vivere e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a .: Un’altra settimana va via :.

  1. ofelia71 ha detto:

    non ci posso credere ! il testo di bella ciao !!!!! ohhhhhhhhh mi sono commossa !!!!!
    grazie
    :-*

  2. dudu2004 ha detto:

    Personalmente devo passare il ‘ponte’ ad imbiancare casa (non per mia scelta si intende). Tutti i giorni di questo lungo ponte, tranne il lunedì mattina quando gli ex-partigiani ed i figli di partigiani (come me) si riuniranno in piazza a Milano per gridare ancora una volta che un fascista buono è un fascista morto!… non solo questo ovviamente….

    saluti

  3. dudu2004 ha detto:

    A te Compagno!
    Sì, il 25 Aprile è l’unico giorno in cui vale la pena andare a Piazzale Loreto.

    Nessun fascista, per nessun motivo, l’avrà mai vinta!

  4. Loreanne ha detto:

    Veramente commovente ritrovare il testo di quella canzone.
    Hai sentito che AN ha chiesto di eliminare l’insegnamento dei canti partigiani dalle scuole elementari?? Ne deriverebbe, nella fragile mente dei bimbi, che arrivino a pensare che i fascisti son stati i soli catiivi…!!!

    NON SIA MAI!!!!!!!!!

    Buon ponte

  5. ciao antifascista…proprio oggi ci sono stati dei pestaggi alla facoltà di Scienze politiche di Roma3… è incredibile che ancora oggi ci siano in giro questi rigurgiti…hasta siempre

  6. laura48 ha detto:

    Grande Alex!
    Ed io ti rispondo con

    Fischia il vento, urla la bufera
    Scarpe rotte eppur bisogna andar
    A conquistare la rossa primavera
    Dove brilla il sol dell’avvenir

    Ogni contrada è patria del ribelle,
    Ogni donna a lui dona un sospir
    Nella notte lo guidano le stelle,
    forte il cuore e il braccio nel colpir.
    Cessa il vento, calma è la bufera
    Torna a casa il fiero partigan
    Sventolando la rossa sua bandiera
    Vittoriosi e alfin liberi siam.

    Fischia il vento, infuria la bufera,
    scarpe rotte eppur bisogna andar,
    a conquistare la rossa primavera
    dove sorge il sol dell’avvenir.

    (2)
    Fischia il vento, infuria la bufera,
    scarpe rotte eppur bisogna andar,
    a conquistare la rossa primavera
    dove sorge il sol dell’avvenir.

    Ogni contrada è patria del ribelle
    ogni donna a lui dona un sospir,
    nella notte lo guidano le stelle
    forte il cuore e il braccio nel colpir.

    Se ci coglie la crudele morte
    dura vendetta verrà dal partigian;
    ormai sicura è gia la dura sorte
    contro il vile che noi ricerchiam.

    Cessa il vento, calma è la bufera,
    torna a casa fiero il partigian
    Sventolando la rossa sua bandiera;
    vittoriosi e alfin liberi siam.

    Fischia il vento, infuria la bufera,
    scarpe rotte eppur bisogna andar,
    a conquistare la rossa primavera
    dove sorge il sol dell’avvenir.

    Buon fine settimana

  7. utente anonimo ha detto:

    Ma tanto si sa che prima o poi agli stronzetti antifascisti viene spaccato il cranio 🙂

  8. annadellaporta ha detto:

    Se vieni qua ti spacco il cranio io che ho tanta voglia di sfogare un po’.
    Ciao Alex e scusa il commento violento!

  9. rosynies ha detto:

    Oh fasci anche qui? Ma che è successo hanno aperto LO ZOO?
    Il 25 aprile vi ha spediti nella fogna della storia. Restateci.

  10. poetaimpazzita ha detto:

    SE IL VENTO FISCHIAVA ORA FISCHIA PIU’ FORTE
    LE IDEE DI RIVOLTA NON SONO MAI MORTE…..

    Proprio ieri sera me le sono ascolate ad un buon concerto dei modena city ramblers…

    buon week-end!!!!

    latuapoetasovversiva

  11. utente anonimo ha detto:

    temo che passerò il fine settimana tranquilla a casa:ho un mal di gola…e qui fa freddo e sta per piovere.
    ma è mai possibile che chi sta MOLTO a destra non si firmi mai??? ma in nessun blog che leggo…giuro,è incredibile! ciaoooo

  12. alex321 ha detto:

    Non è mica un caso, cara Maredidirac, se chi propone ancora oggi queste idee non si firma…
    Io, da parte mia, mi limito a NON cancellare i loro commenti 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...