.: Come sfuggire al Natale :.

Oramai ci siamo, è la settimana fatidica!
O si sfugge ora… o anche stavolta ci ha fregati!
Proviamo ad elaborare qualche proposta di fuga…
 
Proposta n. 1
Sostituire con l’aiuto di un ipnotizzatore il dicembre con giugno.
Vantaggio: un buon ipnotizzatore se la sbriga in 5 minuti. Un giochetto di prestigio e dicembre sparisce.
Il Natale non esiste più. Senza sgradevoli sensazioni, si può guardare in faccia il 24 giugno: nessuna festa in lungo e in largo.
Svantaggio: si corre il rischio di prendersi un raffreddore. Aggirarsi in costume da bagno nella fredda notte di Natale rovina la salute.
Nota: si può ovviare al rischio accennato sopra vestendosi pesantemente in giugno.
 
Proposta n. 2
Pulitura del calendario con particolare attenzione ai giorni dal 24 al 26 dicembre.
Vantaggio: finalmente il calendario è pulito. La data fatale non c’è più.
Guardare il calendario ha adesso un effetto rassicurante.
Svantaggio: la carta geografica non è la Terra, e il calendario non è il tempo.
Il 24 dicembre degli altri potrebbe rovinarci i nostri “giorni bianchi”.
Nota: l’anno scorso ho adottato questo metodo senza nessun successo.
 
Proposta n. 3
Dicembre: un mese di clausura.
Vantaggio: perderò qualche chilo.
Svantaggio: si rischia di perdere anche la testa.
E’ difficile vivere per un mese in una piccola stanzetta bianca a pane e acqua.
Il pensiero che gli altri stanno consumando il banchetto festivo potrebbe farvi venire l’acquolina in bocca.
Provate a pensare al pane dolce, al patè di fegato d’oca, al tacchino.
Questo non è più assolutamente un sollievo. Ma se vi arrendete… vi renderete ridicoli.
Nota: questo sistema è particolarmente insulso.
 
Proposta n. 4
Perdere la memoria con una botta in testa.
Vantaggio: Non senza un valido motivo si è potuto stabilire scientificamente che nel caso di un’allergia natalizia emergono due fattori: il primo è il Natale stesso, il secondo è l’allergia. Chi perde la memoria può sfuggire ad entrambe le cose.
Se si sviene, i ricordi perdono di peso e il malato può vedere il Natale sotto una nuova luce.
Svantaggio: la botta in testa. E’ incredibilmente difficile dosare la forza della botta.
Nota: una variante: fatevi dare la botta in testa da un amico in presenza di un testimone. Poi fate causa all’amico e gli spremete fuori un sacco di soldi.
 
Proposta n. 5
Farsi buddista o musulmano.
Vantaggio: il Natale non ha più significato.
Svantaggio: il Natale esiste comunque.
Nota: ehm.. tanto cosa avete da perdere? Tentar non nuoce.
 
Proposta n. 6
Rovinare il Natale agli altri.
Vantaggio: la seria preparazione di diversi sabotaggi vi terrà impegnati già a partire dalla fine delle vacanze estive: comperare materiale esplosivo, apprendistato presso un bombarolo.
Arriva il Natale senza nemmeno accorgersene e può anche succedere che non si è ancora pronti… sbrigarsi.
Svantaggio: le piccole innocenti gag che tanto vi sono piaciute… potrebbero provocare nelle vittime la reazione opposta.
Mai dimenticare che le vittime diventano furiose, addirittura pericolose…
Nota: è consigliabile partire per le vacanze subito dopo Natale, o come lo vogliamo chiamare, e andare lontano, molto lontano.
 
Proposta n. 7
Rimanere intrappolati nell’ascensore.
Vantaggio: si è riparati dal mondo. Inoltre possiamo avere la soddisfazione di rovinare il Natale a chi ci viene a salvare.
Oltre a questo c’è anche la grande soddisfazione che tutti gli altri inquilini del palazzo saranno obbligati a salire a piedi.
Svantaggio: l’isolamento raramente dura più di sei ore. Dopo bisogna cambiare ascensore.
Nota: sistema piacevole se praticato insieme ad un componente dell’altro sesso.
 
Proposta n. 8
Farsi monaco/suora.
Vantaggio: se si sceglie un ordine che conduce una vita particolarmente ritirata saremo ben protetti: niente albero di Natale, niente addobbi natalizi, niente banchetto, niente festa.
Svantaggio: non si sfugge alla messa.
Nota: si sa quando si entra ma non si sa quando si esce. Sarebbe un peccato rovinarsi i restanti undici mesi dell’anno per un mese passato piacevolmente.
 
Proposta n. 9
Oragnizzare una serie di dimostrazioni contro la guerra in Iraq.
Vantaggio: la polizia vi aiuterà spontaneamente e farà tutto il possibile per farvi dimenticare il Natale.
Svantaggio: se la polizia non vi arresta, c’è il serio rischio di venire invitati al pranzo natalizio dagli altri dimostranti.
Nota: la scelta della guerra non è importante. Ci si può avvalere di qualunque conflitto, purchè duri da almeno due anni.
 
Proposta n. 10
Avere un incidente stradale.
Vantaggio: lo shock, la paura, il dolore, l’ambulanza, l’ospedale, il coma, tutto questo è eccellente! Il Natale non è più un giorno idiota del tuo calendario, ma è il giorno del tuo incidente.
Svantaggio: si corre il rischio di vedere le stelle (cometa compresa), di sentire gli angeli in cielo e di ritrovarsi piatto come un biglietto d’auguri natalizio.
Nota: se è tanto importante, si può avere l’incidente già in agosto. Bisogna però fare attenzione che il coma resista per il tempo necessario.
 
Proposta n. 11
Suicidarsi.
Vantaggio: si pone fine a tutto.
Svantaggio: idea poco originale. Oramai si sa che chiunque può farsi fuori a Natale.
Inoltre può anche succedere un… miracolo natalizio. Sarebbe insopportabile.
Nota: ehm.. superflua in verità..
Avevo ancora altre idee: la prigione, l’LSD, la luna.
Ho rinunciato a queste proposte…
…ma per finire ancora un’ultima proposta:
 
Proposta n. 12
Fare una lista di proposte per sfuggire al Natale, proprio come ho fatto io.
Vantaggio: una lista simile può rendere bene, ammesso che la si sottoponga alla persona giusta.
Svantaggio: continuando a pensare al Natale si rischia di diventare deficienti.
Nota: Buon Natale a tutti!


























































































Annunci
Questa voce è stata pubblicata in storie e storielle. Contrassegna il permalink.

23 risposte a .: Come sfuggire al Natale :.

  1. bibip-roadrunner ha detto:

    A costo di sembrare patetica: ma a meee piaaace il nataleee! Si sta tutti insieme in famiglia, vicino al camino, i parenti diventano quasi sopportabili (soprattutto perche’ il terzo grado lo fanno a mia sorella mentre io mi nascondo sotto il tavolo) si mangia tutto il giorno (ininterrottamente) siamo tutti piu’ buoni e infatti si ricevono tanti regali…
    Perche’ tanta avversione per le feste?

  2. Fata_dei_cristalli ha detto:

    Anche a me piace il Natale….ma proprio per miracolo xchè in casa sono l’unica ad avere spirito natalizio..mi piacerebbe farlo in casa con i parenti, l’alberello fatto da me il presepino ecc..ma come lo scorso anno andremo a mangiare fuori xchè tutti gli anni finiva con litigate furibonde..per vari problemi..neanche da poco…Quindi si va a mangiare fuori..si presupppone che alcuni miei parenti in locale pubblico abbiano comportamenti diversamente..lo scorso anno è andata benino..quest’anno vedremo…a me piacerebbe farlo in casa..vabbhe….Cmq buona giornata
    Ps. Io studio psicologia 🙂

  3. ofelia71 ha detto:

    scelgo la quinta !!!! ma anche la nove nn sarebbe male… io comunque mi sono fatta acchiappare dalla frenesia… nn ho molto spirito natalizio ma ho veramente comprato un regalo a tutti quelli che conosco e che mi stanno simpatici 😀
    buona giornata…. gli auguri nn te li faccio ancora… manca ancora così tanto…
    ciaooooooooooooo
    france

  4. sibillacumina ha detto:

    Mi piace la
    proposta 5 e la proposta 7 con cambio ogni sei ore! 🙂
    la mia proposta (che metto in atto da quest’anno) è fregarsene altamente e prendere quel che di interessante può esserci in questo benedetto Natale:regali e cibo per esempio!:)
    si,sono ingorda e voglio stare rilassata…in fondo è più difficile (per me) stare a pensare a quanti motivi ci sono per odiare il natale e quanti modi per rovinarselo,dato che è una tappa obbligata e molto appariscente,piuttosto che farselo scivolare addosso senza pena e senza commenti…per quest’anno quindi no alle forzature ad oltranza…si alla Spontaneità…

    Invece la seconda proposta che aggiungerei alla tua lista è: commprare un biglietto di andata e ritorno (partenza 23 ritorno 2 – perchè il capodanno non l’avete considerato eh!?! ) destinazione: pianeta luna!
    buon viaggio.
    la S.

    p.s. batti un colpo quando hai scelto come vorrai trascorrere questo N. :)))

  5. bibip-roadrunner ha detto:

    Forse come si vive il Natale dipende dall’impressione che te ne sei fatto da bambino… per me e’ sempre stato un periodo meraviglioso: a scuola anziche’ storia si facevano i pupazzi di neve in cortile e i bamboccetti da regalare ai genitori con lana o cartapesta… andare in Toscana dalla nonna… passare tutto il giorno a giocare con mia sorella (per molto tempo convinta che io fossi una bambola superaccessoriata)… essere due bimbe al centro dell’attenzione dei gen. e di tutti i parenti, viziatissime e piene di regali… tutte le favole di natale…
    Mi piace pensare che qualsiasi cosa succedera’ e per quanto possa diventare schifosamente commerciale, amero’ sempre il natale!

    Buon Natale anche a te!

  6. farfallanotturna ha detto:

    Proposta n°13:

    GODERSELO!!!!
    tra abuffate mondiali, regalini-pensierini, dudeinoitscristmas e “babbo bastardo”!!!!

    e che la festa cominci!!!

    smack

  7. bibip-roadrunner ha detto:

    come si fa a mandare affanculo con gentilezza?
    “Senti, scusa tanto ma se non ti crea troppo disturbo vaffanculo, se no fa lo stesso”
    oppure
    “Senti potresti cortesemente andare affanculo… guarda ce n’e’ uno proprio la’ dietro l’angolo non devi nemmeno fare troppa strada…”
    8)

  8. bibip-roadrunner ha detto:

    …L’occhio e’ il tuo?

  9. bibip-roadrunner ha detto:

    🙂
    (questo era per cazzettino-scassapalle)
    😀

  10. Tessa73 ha detto:

    Ma sparire per un bel viaggio, no?? Che mi sembra una proposta intelligente, forse la più intelligente di quelle che hai proposto tu…con modestia parlando.
    Senza lasciare detto dove si va.
    Vantaggio: si evita di “esporsi” a tutti i “doveri” natalizi (vedi pranzi noiosi, regali inutili fatti e/o ricevuti ecc ecc)
    Svantaggio:………………(a te la scelta)
    Nota: personalmente sono ancora troppo afflitta dai sensi di colpa per avere il coraggio di farlo, ma in un futuro…chissà….

    Ciao

  11. MUSHIN ha detto:

    la troppa luce acceca
    mentre la dolce oscurità ci incanta gli occhi.
    odiare il natale è come amarlo, si nutre dell’importanza che gli si dà muore solo se ti lascia indifferente….

  12. tetranoia ha detto:

    E l’ibernazione dove la vogliamo mettere?

  13. julysan ha detto:

    Buon solstizio d’inverno..
    la notte più lunga dell’anno..
    la luce ritorna.. e in noi si propaga il calore che ci culla e che ci indica il cammino.

    Buona notte.. che sia intrisa di mistero e avvolgente.

  14. julysan ha detto:

    ah..visto che metti mano ai tarocchi.. quando ti va.. avrei bisogno di qualche delucidazione sulla carta della torre..

    grazie..!

    un saluto!

  15. BabyGrand ha detto:

    Uhm…Buon Natale anche a te!!!
    baci

  16. julysan ha detto:

    ti ho risposto sui messaggi di splinder..

    thanx again!

  17. utente anonimo ha detto:

    Uhm… non male :DDDD
    Io DETESTO il Natale!!!!
    In famiglia giusto i 3-4 giorni, poi VIAAAA a Cagliari di nuovo ^_^
    E FINIRA’!!!!!
    E speriamo di rimpinguare il porcellino di terracotta 😉
    Un abbraccio, buona giornata :*

  18. farfallanotturna ha detto:

    …lo so che è stupido, ma ci sto male lo stesso…cavolo!
    oggi sono proprio giù Ale.
    adesso vado a farmi caffè+sigaretta e forse mi tiro un pò su….

  19. ofelia71 ha detto:

    si, spezzerò le braccine alla segretaria ma ormai DOPO natale. prima deveo essere buona, sennò babbo natale nn mi porta nulla !!!! e mi riempie il salotto di carbone ! no, aspetta quella è la befana !!! o mamma devo rigare dritta fino al 5 gennaio !!! nn ce la farò mai !
    baci
    france

  20. bibip-roadrunner ha detto:

    Sabotaggi? NOOO tutto nella norma. ( a parte il pubblico “freddino”):

    “Oh Romeo Romeo, perche’ sei tu Romeo?”
    “E infatti non sono Romeo!”
    “Non sei Romeo e un Montecchi?
    “Nessuno sei due visto che ambedue mi dispiacciono”
    “E chi sei dunque […]e come hai fatto ad arrivare fin qui?”
    “Sono tuo cugino Tebaldo e con le ali pesanti della guerra ho sorvolato questi muri”
    “Guerra? …ma non doveva essere una scena d’amore questa?”…

    …ma come fai a non ridere?

  21. _IPPOCAMPO_ ha detto:

    voto seeeeenza dubbio la 7…
    ma anche la 10 ha il suo fascino..

    anche lsd sarebbe stato utile
    chissà magari lo metto dentro il tacchino ripieno di mia madre
    e mi godo la scena…ahahahha

    e mmeeeeeeeerry christmas!!

  22. agoinunpagliaio ha detto:

    Geniale!
    Io mi sono organizzato definitivamente, questo è stato l’anno del raccolto, quelli della mia famiglia non mi hanno invitato al cenone ed ai pranzi dei giorni successivi, sanno che:
    a. non sono in zona
    b. se sono in zona non voglio stare con loro
    c. ho organizzato a casa mia con persone che non conoscono
    d. sono morto e lo scopriranno dopo le feste;-)

  23. alex321 ha detto:

    .: Fine lavoro 2007 :.[..] Cronaca dall’Interno Così, oggi sarebbe l’ultimo giorno di lavoro di questo sciagurato 2007. Meno male, almeno non dovrebbero succedere altri guai. In giro, vedo molti post natalizi, e via babbi natali, babbe natale sexy, e così via. Quel che penso [..]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...